Omaggio a Nanda Vigo alla Fondazione Sozzani Milano

Aprirà per la design week

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 25 AGO - "Ho sempre visto architettura, design e arte insieme come un tutt'uno nei miei progetti" diceva Nanda Vigo, architetto, artista e designer, protagonista del clima culturale, milanese ed europeo degli anni Sessanta, cui la Fondazione Sozzani dedica la mostra "Nanda Vigo, incontri ravvicinati. Arte, Architettura, Design" a cura di Marco Meneguzzo e Allegra Ravizza, Archivio Nanda Vigo, e in collaborazione con Luca Preti.
    Con rari prototipi, pezzi unici, disegni e schizzi inediti, l'esposizione - che apre il 5 settembre per la design week - si divide in tre sezioni: la prima presenta Nanda Vigo - mancata lo scorso anno - come "maestra della luce", con una delle sue opere d'arte più note, "l'Ambiente Cronotopico" del 1968, che rappresenta l'idea immersiva della luce come viaggio. La seconda si concentra sull'architettura, attraverso pezzi storici e immagini inedite. La terza riflette la complessità della ricerca come designer: dai celebri specchi, alle sedie "due più" (1971) fino alla collezione Hard & Soft, ultima collezione completa realizzata per un'ambiente immersivo nel 2019. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie