Brera, nuova luce sul cortile d'onore

Realizzata dagli architetti Alessandra Quarto e Angelo Rossi

Redazione ANSA MILANO

MILANO - Brera cambia luce, o meglio lo fa il cortile d'onore, quindi il cuore del complesso che ospita la Pinacoteca, l'Accademia di Belle arti, la biblioteca Braidense, l'osservatorio astronomico e l'orto botanico.

Dal 21 gennaio infatti viene acceso il nuovo sistema di illuminazione - accensione che era stata rimandata nella speranza di poterla fare con il museo aperto - realizzato da due architetti interni, Alessandra Quarto e Angelo Rossi.

La nuova illuminazione ha l'obiettivo di far risaltare tutti gli elementi del cortile circondato da una loggia a doppio ordine sovrapposto ideata da Francesco Maria Richini, e tutti i busti e le statue che si trovano nelle nicchie e nelle arcate del piano terra. Il nuovo sistema può avere anche colorazione blu, verde e rossa ed è collegato con un sistema di illuminazione scenografica che verrà utilizzato esclusivamente per eventi e scenari temporanei, anche a seguito delle numerose richieste per eventi serali speciali e concerti. "Con la speranza - spiegano da Brera - di riaprire presto al pubblico".

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie