Dolce Vita e Dan Brown, le 10 esperienze più richieste dai turisti congressuali

Redazione ANSA

ROMA - Quando si organizza un congresso, una fiera, un evento, un incentive, un workshop a Roma e nel Lazio, le aziende che scelgono il territorio, oltre a cercare delle caratteristiche tecnologiche, innovative e di servizio, comuni a tutte le destinazioni nel mondo, domandano il valore aggiunto delle esperienze fruibili sul territorio, sia come svago che come parte integrante del lavoro di coesione tra le risorse coinvolte.

Ecco un ventaglio delle 10 esperienze più richieste dai turisti congressuali al Convention Bureau di Roma e Lazio e ai suoi soci.

1. DOLCE VITA TOUR - A bordo delle tipiche vespe vintage, un tour sulle orme de La Dolce Vita. Si parte dalla storica via Vittorio Veneto, amata da tutto il jet set internazionale e punto di ritrovo per intellettuali e celebrità della Roma notturna degli anni cinquanta e sessanta. Dopo un caffè degustato ai tavoli frequentati dalle grandi star dell’epoca, si passa in via Margutta, dove abitava Federico Fellini, regista del celebre film, godendo, come lui di una passeggiata tra le botteghe dei pittori. Si giunge quindi a Piazza di Spagna, per ammirare Fontana della Barcaccia del Bernini e la scalinata di Trinità dei Monti. Fontana di Trevi è la tappa successiva per rievocare lo storico bagno di Anita Ekberg. Alla fine del tour, arriva il momento dell’aperitivo, da assaporare in luoghi storici come l’Atelier Caffè Canova Tadolini (tra le fantastiche opere di Canova e Tadolini), oppure in qualche angolo della stradine o delle piazzette di Roma, dove, a sorpresa, arriva una tipica Ape vintage allestita da cocktail bar.

2. VIAGGIO NEI FORI DI CESARE E AUGUSTO - Non la solita visita: dal Foro di Augusto e nel Foro di Cesare inizia un appassionante viaggio di scoperta dei magnifici siti archeologici guidati da Piero Angela e Paco Lanciano. Luci, immagini, filmati, animazioni riportano indietro di millenni. Il pubblico assiste ad uno spettacolo multimediale in cui si rievoca la storia del Foro soffermandosi sulle figure di Augusto e di Giulio Cesare.

3. TOUR ANGELI E DEMONI… SULLE TRACCE DEGLI ILLUMINATI - Sono moltissime le persone che seguono i bestseller di Dan Brown, ma non tutti sanno che si possono fare a Roma delle intriganti esperienze di caccia al tesoro scoprendo segreti nascosti della simbologia cristiana attraverso statue del Bernini, dipinti di Raffaello e di Caravaggio, passando per il Pantheon e concludendo il tour a Castel S. Angelo, dove Langdon affronta -nel romanzo- la setta degli Illuminati per disinnescare la bomba ad antimateria posta nelle segrete di San Pietro.

4. GLADIATORI PER UN GIORNO - Un’esperienza unica che inizia con una breve introduzione al leggendario mondo dei gladiatori e prosegue con una vestizione in abiti tipici da Gladiatori e Vestali per concludersi in un divertente training di facili e simpatiche prove fisiche che costituivano l’allenamento dei gladiatori (corsa con i sacchi, salti, lanci e simulazione dei combattimenti che avvenivano all’interno del maestoso Colosseo). Finite le attività si riceve un attestato di cittadino dell’antica Roma e si termina con una cena in perfetto stile antico romano, sdraiati su panche, con vestali che versano vino da brocche direttamente in bocca, con menu tipicamente antico romano.

5. VIAGGIO ESCLUSIVO NELL’ANTICA ROMA - Un’apertura privata di un’antica Domus Romana tra Celio e Colosseo per godere appieno delle meraviglie del sottosuolo di Roma.
Un percorso guidato da abilitate guide archeologiche, impreziosito dalla presenza dell’antico “padrone di casa” interpretato da un attore mentre nei vari ambienti si palesano gli antichi imperatori di Roma interpretati dal resto del cast. Meravigliosi affreschi, reperti archeologici, ninfei, cortili, terme private si susseguono in questa esperienza che si conclude, volendo, con un aperitivo all’interno dell’area archeologica.

6. VISITA PRIVATA DEI MUSEI CAPITOLINI - Si parte dalla bellissima piazza del Campidoglio, visitando il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo collegati tra loro da una galleria sotterranea che conduce all’antico Tabularium, le cui arcate monumentali si affacciano sul Foro Romano. Si chiude la visita con un aperitivo o un brunch nella suggestiva Terrazza Caffarelli con panorama straordinario sui Fori.

7. CORSO DI CUCINA E CENA IN UNA CASA PRIVATA ROMANA - Ecco il miglior modo per conoscere la vivace ospitalità romana. L’esperienza inizia con una visita al colorato mercato di Campo de’ Fiori. Una guida esperta illustra i prodotti tipici romani e fa la spesa, per quella che poi sarà una esperienza culinaria unica. Ci si sposta infatti in una bella casa romana, accolti dalla padrona di casa e dalla sua famiglia. Tra un caffè e un assaggio di vino locale, ci si immerge in un simpatico corso per fare la pasta. Successivamente attorno alla tavola imbandita, si degusta la pasta e altri prodotti tipici.

8. TOUR IN RISCIO’, SEGWAY O IN BICICLETTA A VILLA BORGHESE CON CHIC-NIC AL PINCIO - Villa Borghese è il parco più famoso di Roma. Nei suoi 80 ettari si trova un concentrato di ricchezza paesaggistica e artistica. Fonte di ispirazione per scrittori e artisti, ancora oggi offre tanto ai suoi visitatori. Nel tour ci si può fermare in uno dei numerosi musei all’interno della villa: il Museo e Galleria Borghese, il Museo Canonica, il Museo Carlo Bilotti. In estate si può invece godere di uno spettacolo al Silvano Toti Globe Theatre, unico teatro elisabettiano d’Italia. Se la famiglia accompagna i congressisti i bambini si possono divertire nella ludoteca a loro dedicata, la Casina Raffaello. A Villa Borghese è anche la Casa del Cinema che può essere tappa di caccie al tesoro, come anche il laghetto che si attraversa in barca a remi. Ognuno di questi tour si conclude, quasi sempre con uno “Chic-nic2 sul prato di fronte alla terrazza del Pincio per degustare delizie romane in uno dei posti più belli del mondo per lo skyline. Molte volte questo luogo è scelto per cene aziendali sorprendenti e inconsuete per questa ragione.

9. TOUR ENOGASTRONOMICO NEI CASTELLI ROMANI ALLA SCOPERTA DELLE STORICHE VIGNE LAZIALI - Un tour per scoprire una delle zone più amate dagli antichi romani e dai romani odierni: Il Parco regionale dei Castelli Romani. Si parte da Castel Gandolfo, residenza estiva del Papa, annoverato tra i borghi più belli d’Italia, che si affaccia sull’incantevole Lago di Albano dove si fa la prima sosta per visitare una storica cantina. Si prosegue poi per Ariccia, che accoglie il visitatore nella sua splendida Piazza della Repubblica, ad opera del Bernini, dove si erge il monumentale palazzo Chigi e alle cui spalle si sviluppa il borgo medievale. Uno sosta nelle tipiche “fraschette” di Ariccia è doverosa, per assaporare la “porchetta”. Sarà poi la volta di Genzano, dove si farà una sosta in una delle aziende agricole locali, per un pranzo tipico.

10. TIVOLI, I SUOI SITI UNESCO, LE SUE STORICHE ACQUE ALBULEE - Tivoli è una tappa obbligata per chi decide di scoprire il Lazio. Grazie alle sue Ville, dichiarate siti Unesco, le sue terme, la città medievale e i suoi monumenti, Tivoli offre una meravigliosa sosta a tutti i viaggiatori e possibilità di esperienze uniche, visite esclusive e attività a contatto con la natura. Villa D’Este, Villa Adriana e Villa Gregoriana possono essere il teatro di esclusive visite private rese interattive dall’ausilio di tablet, animate da storyteller che guidano i visitatori in un viaggio nel tempo e location di esclusive cene di gala per i più importanti eventi. Ma visitare Tivoli significa anche prevedere sicuramente una sosta ad uno dei più belli parchi termali del centro Italia, dove godere di quel relax e quel benessere che tanto amavano già gli antichi romani.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: