Perdonanza: gran finale con Zero, Cocciante e Ginoble

L'evento è dedicato agli operatori del mondo dello spettacolo

Redazione ANSA L'AQUILA

(ANSA) - L'AQUILA, 30 AGO - Con il suo repertorio e omaggi a Dalla, De André e alla canzone napoletana, Gigi D'Alessio ha fatto il pieno di applausi sul palco della Perdonanza all'Aquila. Accanto a lui Arisa, la quale ha intonato i suoi successi. Al concerto, in via eccezionale spostato alla serata del 29 agosto, è seguita grande risposta di pubblico per il cantautore napoletano, il quale ha attraversato anche la Porta Santa in segno di devozione al messaggio di Celestino V.
    Il 30 gran finale del programma di spettacoli della 727/a Perdonanza Celestiniana. Dalle ore 21, sul palco del teatro del Perdono, allestito difronte alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio, big della canzone italiana protagonisti dello spettacolo "L'Aquila ritorna, l'abbraccio alla musica e alla cultura", un'idea di Leonardo De Amicis, direttore artistico della Perdonanza. L'evento è dedicato agli operatori dello spettacolo, una categorie tra le più colpite dagli effetti della pandemia da covid-19. Sul palco protagonisti Renato Zero e Riccardo Cocciante (già nella Perdonanza 2018). A loro si alterneranno: Fabrizio Moro, Ermal Meta, la cantautrice portoghese Dulce Pontes e i Neri per caso (già presenti alla Perdonanza), Monica Guerritore e Stefano Fresi. In scaletta: "Margherita" e "Cervo a Privamera" di Cocciante, "Il Cielo" e "i migliori anni di Renato Zero", "Non mi hanno fatto niente", brano con cui Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno vinto il Festival di Sanremo 2018. "L'arte immensa di Monica Guerritore e la freschezza di Stefano Fresi consentiranno di godere di brani teatrali famosissimi, ma saranno letti anche testi scritti appositamente per la serata", ha detto De Amicis. "Farà la sua apparizione anche Gianluca Ginoble, il cantante di Il Volo, che registrò uno straordinario successo alla Perdonanza 2019". Nel corso della serata sarà illustrato anche il programma di valorizzazione della Transumanza, anch'essa patrimonio culturale immateriale dell'Unesco, insieme a Perdonanza e Alpinismo, "Parcovie 2030-la Transumanza che unisce" e il partenariato, progetto del Consiglio regionale d'Abruzzo e di altre sette Regioni italiane, che sarà sottoscritto nel pomeriggio, alle ore 17, a Palazzo dell'Emiciclo. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie