Le mostre del weekend, da Valadier a Picasso

A Milano L'Adorazione dei Magi di Artemisia Gentileschi

Marzia Apice ROMA

MILANO - Nel primo weekend di novembre saranno tante le opportunità di scoperta e approfondimento offerte dalle mostre in programma, che spazieranno dal '700 di Valadier al '900 di Picasso.
    ROMA - "Valadier. Splendore nella Roma del Settecento" è la mostra allestita alla Galleria Borghese dal 30 ottobre al 2 febbraio: un percorso tra luminosità e sfarzo che documenta, attraverso 87 opere del grande artista orafo, argentiere e bronzista, la sua vasta ed eterogenea produzione ma anche la nascita e l'affermarsi del nuovo stile neoclassico. Chiuderà l'8 novembre la collettiva "Corrispondenze", nelle sale del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: nel percorso espositivo sedici artisti italiani - da Justin Bradshaw a Ciro Palumbo, da Alessandra Rovelli a Massimo Lagrotteria - ricercano rimandi e affinità con la grande tradizione figurativa etrusca utilizzando linguaggi e tecniche differenti. Dal 1 novembre a Palazzo Merulana "Sicilians. Fotografi siciliani sparsi nel mondo" del fotoreporter caltagironese Roberto Strano: in programma fino all'11 novembre, la mostra presenta 60 fotografie che ritraggono grandi nomi della fotografia siciliana, da Letizia Battaglia a Enzo Sellerio, da Ferdinando Scianna e Giuseppe Tornatore.
    MILANO - Al Museo Diocesano Carlo Maria Martini dal 29 ottobre al 26 gennaio sarà possibile ammirare "L'Adorazione dei Magi" di Artemisia Gentileschi. Scelto come "Capolavoro per Milano 2019" ed esposto per la prima volta nel capoluogo lombardo, il dipinto di imponenti dimensioni (310x206 cm) fa parte di un ciclo decorativo realizzato per la cattedrale di Pozzuoli fra il 1636 e il 1637.
    TORINO - Alla figura di Emilio Prini, grande esponente dell'Arte Povera, la Fondazione Merz rende omaggio con una mostra in programma dal 28 ottobre al 9 febbraio: il progetto raccoglie un nucleo di oltre 40 opere, realizzate tra il 1966 e il 2016 (anno della morte di Prini) per riflettere sulla sua esperienza artistica.
    FAENZA - "Picasso, La sfida della ceramica" è la mostra in programma dal 1 novembre al 13 aprile al Museo Internazionale delle ceramiche in Faenza: nel percorso 50 pezzi unici provenienti dalle collezioni del Musée National Picasso-Paris in cui si documenta il lavoro del grande artista spagnolo con l'argilla. La mostra sarà integrata con l'esposizione di documenti e fotografie, mai esposti, ed appartenenti all'archivio storico del MIC.
    URBINO - 147 raffinati esemplari di maiolica rinascimentale italiana, provenienti dalla più grande collezione privata del settore al mondo: è la mostra "Raphael ware. I colori del Rinascimento" in programma alla Galleria Nazionale delle Marche dal 31 ottobre al 13 aprile. Allestita in concomitanza con la mostra dedicata a Raffaello a Palazzo Ducale, l'esposizione svela come la maiolica cinquecentesca italiana divenne dl '600 oggetto di passione collezionistica, perché considerata un aspetto della pittura del Rinascimento (e per questo associata a Raffaello, con l'espressione Raphael ware).
    FIRENZE - Una suggestiva architettura immateriale, visuale e sonora ricostruirà l'universo pittorico del maestro surrealista René Magritte: è "Inside Magritte", il percorso espositivo multimediale ideato e firmato da Crossmedia Group e da Hepco che producono l'evento per la regia di The Fake Factory. Allestita dal 1 novembre al 1 marzo nella Cattedrale dell'Immagine, la mostra propone un'esperienza di 50 minuti tra reale e immaginario che vede protagoniste le atmosfere e i soggetti dei quadri di Magritte. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA