Le mostre del weekend: da Canova e Thorvaldsen a Dalì

E a Roma ci sono i disegni di Altan al Maxxi

di Marzia Apice MILANO

MILANO - Altan e i suoi personaggi, il confronto tra Canova e Thorvaldsen, i dipinti di grandi maestri della pittura come van Gogh, Monet e Degas e gli scatti di Toscani: ecco cosa si potrà vedere nelle mostre del prossimo weekend.

MILANO - Dal 24 ottobre al 15 marzo alle Gallerie d'Italia la grande mostra "Canova | Thorvaldsen. La nascita della scultura moderna" che mette in relazione il maestro italiano con quello danese. Un percorso straordinario, con prestiti importanti da grandi istituzioni museali, che accoglie 150 opere divise in 17 sezioni dei due padri della scultura moderna, contemporanei e rivali, per spiegarne la complessità, tra analogie e differenze. "Canova. I volti ideali" è invece la mostra allestita in contemporanea alla Galleria d'Arte Moderna di Milano: il progetto, nel quale è ricostruita la genesi e l'evoluzione delle teste ideali, una tipologia di busti femminili realizzati dallo scultore all'apice della sua carriera, presenta 39 opere di cui 24 di Canova.
    PADOVA - Paul Mellon e sua moglie Rachel 'Bunny' Lambert, due tra i più importanti e raffinati mecenati del XX secolo, sono celebrati a Palazzo Zabarella nella mostra "van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art from the Virginia Museum of Fine Arts" attraverso 70 capolavori di Degas, Delacroix, Monet, Picasso, van Gogh e altri maestri. Le opere, in mostra a Padova in esclusiva per l'Italia dal 26 ottobre al 1 marzo, coprono un arco cronologico che dalla metà dell'Ottocento giunge fino ai primi decenni del Novecento.
    NAPOLI - "Branding Dalí. La costruzione di un mito" è in programma a Palazzo Fondi dal 25 ottobre al 2 febbraio che mette in luce l'operazione di branding di se stesso attuata dall'artista catalano durante la sua vita. Nella mostra sono presentate serie grafiche, manifesti, libri, oggetti in porcellana, vetro, argento, terracotta, per un insieme di più di 150 opere, provenienti dalla collezione privata di uno dei segretari personali di Dalí e realizzate tra gli anni '50 e gli anni '80.
    ROMA - Disegni originali, poster, illustrazioni, quadri, schizzi, tavole, libri e filmati compongono la grande mostra "Altan. Pimpa, Cipputi e altri pensatori" che il Maxxi dedica dal 23 ottobre al 12 gennaio all'originale artista-narratore.
    Tra disegni sull'infanzia e fumetto d'avventura, tra romanzi illustrati e filmati di animazione, tra vignette e sceneggiature, il percorso delinea tutto il mondo di Altan.
    "L'enigma del reale. Ritratti e nature morte dalla Collezione Poletti e dalle Gallerie Nazionali Barberini Corsini" è la mostra in programma alla Galleria Corsini dal 24 ottobre al 2 febbraio. Esposte circa 30 opere appartenenti allo storico dell'arte, collezionista e pittore Geo Poletti, per lo più nature morte seicentesche, da quelle di ambito caravaggesco romano, alle "Cucine" emiliane, alle più sobrie e intime nature morte lombarde, oltre a un approfondimento sulla cosiddetta "Pittura di Realtà".
    REGGIO EMILIA - Ai Chiostri di San Pietro dal 24 ottobre all'8 marzo sarà possibile ammirare "Ritratto di giovane donna", eseguita dal Correggio attorno al 1520. La tela, uno dei capolavori del Rinascimento e di certo il più importante ritratto eseguito dal pittore, proviene direttamente dal Museo Ermitage di San Pietroburgo che l'ha concesso in prestito.
    AOSTA - Dal 26 ottobre al 15 marzo al Museo Archeologico Regionale è allestita la mostra "Carlo Fornara e il Divisionismo italiano" per raccontare il ruolo di primissimo piano che il pittore piemontese ebbe nell'arte italiana ed europea a cavallo tra Otto e Novecento. Prima monografica dedicata a Fornara in Valle D'Aosta, la mostra ospita circa 80 opere tra dipinti e disegni.
    SENIGALLIA - Il valore dell'eguaglianza tra popoli nell'accettazione delle differenze è al centro della mostra "Razza umana" di Oliviero Toscani: 70 fotografie del progetto ideato dal fotografo nel 2007 e portato in giro in tutto il mondo (in Italia già ospitato da più di 100 comuni) sono esposte nelle sale di Palazzo Ducale e di Palazzetto Baviera dal 25 ottobre al 2 febbraio. 

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA