Cesanese, un vino da amare legato al territorio

Nuova Guida di Repubblica, tra itinerari, curiosità e ricette

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 APR - AA.VV., CESANESE VINO DA AMARE (la Repubblica Le Guide ai sapori e ai piaceri, pp.216, 12 euro).
    Vigneti e produttori vinicoli, borghi come Piglio, Affile e Olevano tutti da scoprire, itinerari dedicati al gusto, ricette da mettere in tavola, e poi artigianato, feste di piazza, prodotti tipici ed enoteche, per conoscere a fondo un vino dalla forte identità, "ambasciatore" della regione in cui nasce, il Lazio: arriva in edicola e online il 12 aprile la nuova Guida di Repubblica dal titolo "Cesanese: vino da amare" (collana "Italia del Vino"). Tante le informazioni e i consigli così come le curiosità che pagina dopo pagina permettono al lettore di apprezzare tutte le caratteristiche del Cesanese, in un viaggio all'insegna del gusto ma anche della storia e delle tradizioni di un territorio chiuso tra le montagne della Ciociaria e i Castelli Romani, ricco di suggestioni di cui questo vino costituisce un'eccellenza.
    Il racconto inizia dalle tre denominazioni Piglio Docg, Olevano Romano Doc e Affile Doc, riferite a vigneti con profonde radici e a vini "importanti", per poi passare ai produttori di vino, 55 in tutto, di cui si svelano storia, caratteristiche ed etichette. Ad aprire il volume, realizzato in collaborazione con Arsial, la testimonianza di Antonello Venditti, che rivela il legame profondo con Olevano Romano, borgo d'origine della nonna Margherita, e luogo di tante vacanze nella casa di famiglia, dove "a oltre 550 metri di altitudine, si respirava e si respira quell'aria purissima e frizzantina che ti fa amare la vita". Non mancano anche i racconti di altri volti noti, come il pianista Danilo Rea, lo chef Salvatore Tassa e il produttore vinicolo Giovanni Negri. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie