Ad Accademia Carrara concorso Art bonus

Seconde Terme di Aquinum seguite intervento per Caimi a Milano

Redazione ANSA CARRARA (MASSA CARRARA)

CARRARA (MASSA CARRARA) - Il restauro della sala del Campionario dei marmi dell'Accademia di belle arti di Carrara (Massa Carrara), si è classificato al primo posto del concorso 'Progetto Art bonus dell'anno'. In seconda e terza posizione nella classifica generale il restauro delle Terme centrali del sito archeologico di Aquinum del Comune di Castrocielo (Frosinone), progetto realizzato dall'Università del Salento, e l'intervento di riqualificazione dell'ex centro balneare Caimi del Comune di Milano, ora rinominato 'Bagni Misteriosi', realizzato dalla Fondazione Pier Lombardo. Il concorso, promosso da Ales spa e Promo Pa Fondazione-Lubec, si è chiuso con 8.354 voti: in 'gara' 101 beni recuperati grazie all'Art bonus. Il progetto per la sala del Campionario dei marmi - che conserva un esempio rarissimo di 210 campioni di pregiati marmi italiani -, ha vinto con 1.219 voti ricevuti online sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it. Il restauro di questo bene - di proprietà demaniale - è stato realizzato dall'Accademia col sostegno di varie imprese locali.
    Nella top ten dei progetti più votati figurano poi al 4/o l'Arena Sferisterio di Macerata e a seguire il restauro degli affreschi del Palazzo Ragazzoni di Sacile (Pordenone), i Giardini del Frontone di Perugia, il Cinema teatro Busnelli di Dueville (Vicenza), il restauro del clavicembalo settecentesco del Museo S. Caterina di Treviso, il manoscritto 'Psalterium Romanum' della Biblioteca Federiciana di Fano (Pesaro-Urbino) e il restauro del complesso delle Mura urbane di Lucca.
    Dell'Art bonus, misura fiscale varata nel 2014 per favorire il mecenatismo culturale, a oggi hanno beneficiato 1.100 enti, per oltre 1.300 interventi e più di 200 milioni di euro raccolti da oltre 6.000 mecenati.(ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA