Winelivery raccoglie 1,2 milioni da crowdfunding

Punta nuove aperture anche estero e 2,5 mln fatturato in 2019

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO - Winelivery, la start up italiana che consegna vino e alcolici di qualità a domicilio in meno di 30 minuti, raggiunge e supera l'obiettivo di 1,2 milioni di euro di raccolta a conclusione della terza campagna pubblica di equity crowdfunding. Con questo round, quella che è una vera propria Enoteca 'su due ruote', supera 1,7 milioni di fondi raccolti via crowdfunding da più di 450 investitori.

Ora i due co-fondatori Francesco Magro e Andrea Antinori, forti anche di ricavi in costante crescita che nel 2018 hanno toccato i 630 mila euro (dai 26mila del 2016), puntano ad accelerare in Italia e aprire anche all'estero. Presente a Milano, Bologna (da fine 2017), Torino, Firenze e Bergamo (aperte nel 2018), nel piano industriale sono previste 25 ulteriori aperture in Italia entro il 2021 su città oltre i 100 mila abitanti. Tra queste Roma, Padova, Verona. Mentre per quanto riguarda l'estero è in programma l'apertura entro l'anno in Germania. E sempre da piano Winelivery prevede nel 2019 di fatturare circa 2,5 milioni di euro. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA