ANSAcom

Mantovani, lavorato per miglior Vinitaly di sempre

Danese, nostro brand legato ai vini piu' conosciuti al mondo

VERONA ANSAcom

“Abbiamo lavorato per organizzare il miglior Vinitaly di sempre. Per questo tra i padiglioni troviamo sempre più innovazione, internazionalità, digitalizzazione. Tutto per affinare ulteriormente la manifestazione come il più efficace strumento di business per gli operatori del settore vitivinicolo e per essere la piattaforma della cultura del vino nel mondo che già oggi conta oltre 40 eventi annuali all'estero di Vinitaly International con la sua Academy e il salone Wine South America in Brasile”, lo sottolinea il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani alla vigilia del 53/mo Vinitaly in cartellone alla Fiera di Verona dal 7 al 10 aprile. “Siamo consapevoli - afferma il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese.- di possedere un brand legato al vino tra i più conosciuti al mondo. Per questo Vinitaly intercetta molte risorse tra i 100 milioni di euro di investimenti previsti dal piano industriale. Le direttrici di crescita che abbiamo individuato per la manifestazione sono tre: lancio di due nuove piattaforme permanenti di promozione in Asia e Stati Uniti, la rigenerazione del quartiere espositivo e il potenziamento dei servizi, tra cui quelli digitali”.

In collaborazione con:
VERONAFIERE

Archiviato in