Zucchero: intesa per rotazione colture filiera biologica

Siglata da Coprob, Federbio Servizi e Timac Agro Italia

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA - Un gruppo di lavoro per offrire "un'offerta completa ed efficace per la rotazione delle colture per gli agricoltori che investono nella filiera bieticolo-saccarifera biologica". È il risultato del protocollo d'intesa per una multi filiera biologica siglato da Coprob, Federbio Servizi e Timac Agro Italia nel Centro Mondiale dell'Innovazione del Gruppo Roullier di Saint Malo, in Francia.

Al lancio del progetto hanno assistito anche 100 agricoltori del 'Club della Bietola', progetto di Coprob nato come motore di accelerazione dello sviluppo della produzione agricola e come supporto per i soci nella valutazione economica nella coltivazione della barbabietola.

Dopo aver creato nel settembre 2018 il progetto Agricoltura biologica per la barbabietola, unendo le forze per creare la prima filiera italiana di zucchero biologico, Coprob, la Cooperativa produttori bieticoli, unico produttore italiano di zucchero presente sul mercato con la marca Italia Zuccheri, e FederBio Servizi, società operativa di FederBio che dispone di un sistema di servizi multiprofessionali nel settore biologico e biodinamico, puntano oggi con ancora maggiore forza sull'innovazione grazie alla partnership con Timac Agro Italia, azienda che offre soluzioni nutrizionali alle aziende agricole, anche biologiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA