Identificati insetti antagonisti della cimice asiatica

Grazie a ricerca di Fondazione Mach

Redazione ANSA TRENTO
(ANSA) - TRENTO, 16 SET - Identificate in Trentino, dalla Fondazione Edmund Mach (Fem), due specie di insetti antagonisti naturali, di origine asiatica, che potrebbero limitare e controllare la diffusione della cimice asiatica marmorata, specie invasiva che causa danni alle principali colture locali.

Si tratta del Trissolcus japonicus e del Trissolcus mitsukurii.

T. japonicus e T. mitsukurii. Per concretizzare questa scoperta - sottolineano - occorre ora attendere l'applicazione della nuova legge per la lotta biologica, recentemente approvata che aspetta il suo regolamento attuativo e che prevede proprio il rilascio di organismi utili esotici. "Cimice asiatica e drosophila sono due problemi che stanno preoccupando non poco il mondo agricolo. Accogliamo con soddisfazione questa notizia anche se ora dobbiamo impegnarci per chiedere con fermezza di procedere velocemente alla predisposizione delle linee guida per attuare la nuova legge", dicono il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, l'assessore all'agricoltura Giulia Zanotelli e il presidente di Fem Segrè.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA