Alimentare: Centinaio, Italia sostenibile pioniera nella Ue

Global Summit del Gambero Rosso, vino e apicoltura esempi virtuosi

Redazione ANSA ROMA

"In Italia abbiamo intrapreso un percorso di sostenibilità già da tempo, indipendentemente dal fatto che ora ce lo stia chiedendo l'Europa. Siamo il primo paese nell'Unione in cui si è parlato di sostenibilità nel settore vitivinicolo e a livello legislativo abbiamo anticipato tutti. Ce lo ha chiesto il mondo del vino, certo ma anche il consumatore sempre più attento al prodotto sostenibile e certificato". Lo ha detto il sottosegretario al Mipaaf, Gian Marco Centinaio, intervenuto al primo Global Summit del Gambero Rosso sulla sostenibilità, per tracciare e il futuro del settore agro-alimentare. "Nel mondo dell'agroalimentare ci sono tanti esempi virtuosi come nel settore apistico, dove la parola sostenibilità era all'ordine del giorno già da anni", ha aggiunto Centinaio, ricordando che il 20 maggio è stata la giornata mondiale delle api.

"Ma la sostenibilità non è solo quella ambientale - ha precisato ancora il sottosegretario - ce ne deve essere una aziendale con realtà sostenibili e forti che non devono subire l'acquisto da parte di investitori esteri; e poi ancora una sociale che riguarda il mondo lavoro, pensiamo alla lotta al caporalato". Centinaio ha poi puntato il dito per per quanto riguarda la sostenibilità in fatto di lavoro femminile e giovanile, dove l'agricoltura ha anticipato i tempi, grazie ai diversi bandi dell'Ismea. "Sulla sostenibilità - ha concluso Centinaio - la politica ha rincorso e sta cercando di arrivare ai livelli degli imprenditori agricoli, sono convinto che oggi l'alleanza di filiera fra il mondo delle istituzioni e quello imprenditoriale possa permettere di vincere quelle sfide che soprattutto le nuove generazioni ci stanno chiedendo di affrontare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie