L'intelligenza artificiale svela i cibi più cool del 2019

Società Usa analizza i dati della rete e anticipa le tendenze

Redazione ANSA ROMA

ROMA - L'alga spirulina, il melone sub-tropicale monkfruit, ma anche il latte d'avena e il vino arancione. Sono tra gli alimenti di moda nel 2019 nel mercato Usa, previsti grazie all'uso dell'intelligenza artificiale e all'analisi dei dati. La ricerca è stata condotta dalla società americana LatentView Analytics, che ha scandagliato i volumi delle conversazioni online per capire di quali nuovi prodotti le persone parlino in rete, ponderandole con termini e categorie popolari come 'vegan', 'sostenibilità'; ha preso poi in considerazione influencer, social, brevetti depositati ma anche il numero di recensioni positive dei consumatori.

Un utile strumento per anticipare le tendenze alimentari che quasi sempre prendono piede in Europa. La ricerca ha segnalato tra i prodotti emergenti snack e alimenti a base di Cbd, derivato dalla pianta della cannabis non allucinogeno:
 
- Il Water Lily Seed, superfood tradizionale indiano gluten free adatto a vegani, sul quale si è scatenato l'interesse dei consumatori    online, salito in poco tempo di oltre il 300%;

- In classifica c'è poi il Mct oil, distillato di cocco e altre fonti naturali, ingrediente ideale per favorire la perdita di peso; insapore e inodore è anche usato come additivo in caffè, frullati e altre bevande;

- Il Popped Water Lily Seed, semi di una pianta originaria dell'Asia per snack ricco di proteine e senza glutine;

- Il vino arancione dove le uve rimangono a contatto con le bucce durante il processo di fermentazione e questo influenza il colore; 

- Il Vegan Jerky che negli Usa sta esplodendo sulla scia della crescita del mercato vegano (+600%), salsa a base di melanzane,        cocco, funghi, alghe e soia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: