Posticipata la Tiramisù World Cup

Erano 200 i concorrenti attesi a Treviso per la competizione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 OTT - Non rimane neanche il tiramisù come consolazione per l'insistenza presenza del Coronavirus nel Paese: la 4^ edizione della Tiramisù World Cup, programmata dal 30 ottobre al 1° novembre a Treviso, è infatti stata posticipata. Ad annunciarlo, nel rispetto del nuovo Dpcm sul Covid-19, l'ideatore della competizione internazionale Francesco Redi.

"Cari concorrenti - dichiara l'ideatore nell'annunciare il posticipo - vi abbiamo seguito in questi mesi, siete diventati bravissimi. Ci piacerebbe dire che vi diamo più tempo solo per perfezionare le vostre gustosissime ricette, ma a causa dell'ultimo Dpcm, la Tiramisù World Cup 2020 viene posticipata, magari ci faremo gli auguri a Natale".

In una nota viene spiegato che erano 200 i concorrenti e 100 i giudici, italiani e stranieri, attesi questo fine settimana all'interno dell'elegante orangerie allestita in piazza dei Signori a Treviso. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie