CEINGE-Biotecnologie avanzate

Redazione ANSA

Il CEINGE-Biotecnologie avanzate opera nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie avanzate applicate alla Salute dell’Uomo. È un’eccellenza in Italia e all’estero per la Ricerca e la Diagnostica delle malattie genetiche (ereditarie ed acquisite). È un centro di Alta formazione per le nuove generazioni di ricercatori e scienziati e costituisce uno dei cardini fondamentali per lo sviluppo del settore “biotech”.

Società consortile senza scopo di lucro, a capitale interamente pubblico, è stata fondata nel 1983 dal professor Francesco Salvatore, biochimico, Emerito dell’Università Federico II, Membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze (detta dei XL).
Oggi annovera tra i suoi soci l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, l'Università degli Studi di Napoli Federico II, la Città Metropolitana di Napoli, la Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Napoli, ed il Comune di Napoli.

I principali settori di competenza dell’Istituto sono:
• Ricerca nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie avanzate
• Diagnostica molecolare avanzata onco-ematologica (prevenzione, diagnosi e terapie dei tumori solidi e non), delle malattie genetiche ereditarie (prenatali e postnatali) e quelle acquisite, delle malattie congenite del metabolismo e delle malattie rare
• Screening Neonatale Esteso di malattie metaboliche ereditarie (come Centro Unico Regionale della Campania)
• Servizi ad alta tecnologia a supporto della ricerca nei settori di competenza accessibili anche alle PMI, basati su piattaforme tecnologiche (facility) di ultima generazione di genomica e post-genomica
• Alta Formazione nelle biotecnologie avanzate e nella medicina molecolare (è socio fondatore e sede napoletana della Scuola Europea Superiore di Medicina Molecolare SEMM)
• Promozione e diffusione della cultura scientifica e tecnologica per favorire gli scambi di conoscenze tra gli Enti legati al settore della ricerca e per lo sviluppo delle biotecnologie
• Trasferimento tecnologico, nei settori di interesse, anche attraverso la creazione di Spin-off di azienda
• Produzione di beni (prototipi, reagenti, fine chemicals, molecole farmacologicamente e biologicamente attive, su piccola scala) nel campo delle biotecnologie avanzate
La Ricerca coinvolge oltre 35 gruppi impegnati in progetti, finanziati con fondi europei, nazionali, regionali e di aziende private e appartenenti principalmente ai seguenti ambiti:
• Basi molecolari di malattie ereditarie
• Basi molecolari e terapia delle leucemie
• Bioinformatica
• Genetica medica
• Oncologia molecolare e genetica dei tumori
• Genetica dello sviluppo
• Neuroscienze
• Proteomica e proteomica clinica

La Diagnostica vede impegnati professori e biologi specializzati su oltre 400 diverse malattie genetiche ereditarie. Per tale attività il CEINGE opera secondo i più alti standard qualitativi nazionali ed internazionali, riconosciuti anche dalla Joint Commission International e dalla certificazione di qualità ISO 9001:2015.

Attualmente al CEINGE sono attive 8 piattaforme tecnologiche in grado di erogare servizi di importanza strategica per la ricerca, a supporto degli studi scientifici propri del CEINGE stesso e di ricercatori esterni in Enti pubblici e privati:

• BIOENGINEERING
• COLTURE CELLULARI
• CRIOCONSERVAZIONE
• MICROSCOPIA
• NEXT GENERATION SEQUENCING
• ANATOMIA PATOLOGICA E CITOGENETICA
• PROTEOMICA
• ANIMAL FACILITY (STABULARIO, IMAGING E NMR)

Sono in fase di completamento e attivazione:
• BL3 LAB-in fase di completamento
• GOOD MANIFACTURING PRACTICE (GMP)
• LABORATORIO DI ATTIVITÀ FISICHE

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA