Covid, da Bolsonaro a Trump, gli Ig Nobel ai potenti della pandemia

Hanno avuto più impatto della scienza su vita e morte dei cittadini

Redazione ANSA

Nel pieno di una pandemia la politica può più della scienza su vita e morte di una popolazione: lo spiega la motivazione del premio IgNobel 2020, che dal 1991 viene assegnato alle ricerche più stravaganti e che quest'anno e' andato a leader come Jair Bolsonaro, Boris Johnson, Narendra Modi, Donald Trump, Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan, accanto a quelli di Messico, Bielorussia e Turkmenistan.

L' organizzazione è della rivista Annals of Improbable Research, grazie al finanziamento delle associazioni di Fantascienza e degli studenti di Fisica dell'Università di Harvard. Durante la pandemia, si legge nella motivazione, i politici premiati hanno dimostrato che il loro potere può avere un effetto più immediato sulla vita e sulla morte più di quanto non possano fare scienziati e medici.

In un’edizione completamente online a causa della pandemia di Covid-19, è rimasto chiuso il teatro Sanders dell’Università di Harvard che tradizionalmente ospita la cerimonia di premiazione, ma un video vivacissimo è riuscito a rendere comunque l’immancabile atmosfera surreale e piena di sorprese, come l’animazione dell’interno del teatro con un pubblico di insetti entusiasti.



Gli insetti sono stati infatti il tema dell’edizione 2020 degli Ig Nobel, anche per la verità una sola delle ricerche premiate è coerente con questo tema: è quella che ha determinato sperimentalmente come cambia la forma di un lombrico quando lo si fa vibrare ad alte frequenze. E’ anche una delle due con un contributo italiano, accanto a quello di brasiliani, polacchi e americani. L’altra ricerca con firme anche italiane ha invece cercato di quantificare la relazione tra la disparità nel Pil di alcuni Paesi e la quantità media di baci sulla bocca.

A tutti i vincitori un biglietto da dieci trilioni di dollari dello Zimbabwe e una scatola da montare che su uno dei lati riporta le istruzioni per il montaggio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA