Ordini medici,mancano dottori ma 15000 laureati sono al palo

Per loro nè borse nè medicina famiglia. Tsunami di 36000 a breve

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 12 LUG - Nei prossimi 5 anni, ma le carenze si registrano già ora, verranno a mancare circa 12mila medici, eppure "al 2017, si contano oltre 15mila laureati 'al palo': sono laureati in Medicina che, a seguito del numero chiuso, non sono riusciti ad ottenere nè l'accesso ad una borsa per la Specializzazione nè al corso di Medicina di famiglia. Non possono dunque entrare a pieno titolo nel Servizio sanitario e lavorare, ma solo attendere di avere accesso ad una scuola di Specializzazione o al corso". Lo denuncia all'ANSA il segretario della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), Roberto Monaco, commentando i dati sulla stimata carenza di medici per i prossimi anni diffusi dalla Federazione delle aziende sanitarie pubbliche Fiaso. Vanno poi considerate le "migliaia di laureti in Medicina che hanno fatto ricorso al Tar per il mancato accesso alle borse: per questo - afferma Monaco - stimiamo che in pochi anni si determinerà un'onda lunga, o meglio uno 'tsunami', di 36mila laureati che chiederanno di accedere alle Specializzazioni". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA