ANSAcom

ANSAcom

Aids: a Milano mostra ‘Hiv Together we can stop the virus’

Organizzata da Gilead. Opere si animano con realtà aumentata

Milano ANSAcom

Raccontare l’Hiv e il quotidiano delle persone che convivono con il virus tra paura, lotte e conquiste, nel quarantesimo anniversario della sua scoperta e della Giornata mondiale che ricorre il 1 dicembre. E’ l’obiettivo della mostra di opere con realtà aumentata dal titolo “HIV Together we can stop the virus”, da Combo a Milano dal 29 novembre al 5 dicembre, visitabile gratuitamente e organizzata da Gilead.

Le opere esposte, che si animano una volta inquadrate tramite l’app ‘Hiv Stop the virus’, sono frutto di una collaborazione tra i rappresentanti delle associazioni di pazienti e artisti che dal 2019 a oggi hanno dato un’identità visiva, emozionale e concettuale alle varie fasi del percorso del paziente: Diagnosi, Trattamento, Successo delle terapie, Qualità di vita, Stigma, Hiv e Covid-19, ma non solo. Per l’edizione dei 40 anni sono state esposte anche le nuove opere realizzate dai giovani vincitori della Call4Artists lanciata lo scorso anno, ovvero ‘Flipper’ di Raffaele Lasciarrea; ìParliamone, insieme’ di Lisa Pizzato; ‘Escape from the past’ di Adam Tempesta; ‘Love UU’ di Giulia Tolino; ‘Quel gioco chiamato progresso’ del duo artistico bolognese Allegria Bulgaria.
Nello stesso spazio è presente un promo di “Stigma Invisibile”, lo speciale sull’Hiv, che anticipa una serie tv che vedrà la luce nel 2022 e che andrà in onda su Discovery Channel domani il 1 dicembre. Il documentario, che fa luce su vari aspetti dell’essere sieropositivi, dalle relazioni affettive alla possibilità di avere un figlio, è ideato dall’autrice Michela Chimenti, ed è stato realizzato dalla casa di produzione milanese Story Farm con la regia di Alessandro Carlozzo e Luca Cepparo.

Il progetto di Gilead Italia ha il patrocinio di Icar Italian Conference on Aids and Antiviral Research e 10 associazioni di pazienti attive a livello nazionale che già da tre anni lavorano al progetto (Anlaids Onlus, Ala Milano Onlus, Arcobaleno Odv, Asa Onlus, Circolo Mario Mieli, Lila Lega italiana per la lotta contro l’Aids, Milano Check Point, Nps Italia Onlus, Nadir Onlus, Plus).

"Come azienda - le parole di Cristina Le Grazie, Direttore Medico di Gilead Italia - siamo costantemente impegnati nell’HIV, 365 giorni l’anno. Gilead è pioniera nella ricerca di soluzioni contro il virus e si può dire che abbia fattivamente contribuito a trasformarne la storia, da patologia mortale a cronica. Ma non ci fermiamo solo alla ricerca. Da oltre 30 anni infatti facciamo dell’integrazione e del sostegno di chi convive con l’infezione uno dei nostri obiettivi fondamentali. Collaboriamo con istituzioni, associazioni di pazienti e clinici per prevenire e limitare la diffusione dell’Hiv. Ci attiviamo ogni anno per promuovere progetti e campagne di sensibilizzazione sul tema. Quest’anno ci siamo voluti sfidare, lavorando a progetti che attingono all’arte, al cinema, alla tecnologia con l’obiettivo di arrivare a tutti.. a costo di entrare nelle loro case”.

In collaborazione con:
Gilead

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie