07 novembre, 17:35 Foto

Mercedes sceglie Classe A per debutto interfaccia MBUX

Fino al 31/12 disponibile con offerta Mercedes-Benz Financial con anticipo di 6.500 euro e 35 canoni da 220 euro

© ANSA/Daimler Press
Mercedes sceglie Classe A per debutto interfaccia MBUX ©

Dalle previsioni meteo e traffico, alla chiamata ad un amico, passando ancora per la possibilità di modificare le impostazioni del climatizzatore o di predisporre l'apertura del tetto apribile, tutto semplicemente con un comando vocale. Si chiama MBUX (che sta per Mercedes Benz User Experience) il sistema di infotainment introdotto per la prima volta dalla Mercedes sulla quarta generazione di Classe A. Sta tutta in questa evoluzione tecnologica, la principale novità dell'ultima versione della compatta Mercedes - da maggio sul mercato - che dal 1997 ad oggi è stata venduta in oltre 3 milioni di esemplari.

Grazie all'Intelligenza Artificiale, il nuovo sistema, che consente agli automobilisti di parlare con la propria auto con la stessa semplicità con la quale oggi si interpella uno smartphone, oltre a rispondere ai che vengono attivati con l'espressione 'Hey Mercedes', è capace di memorizzare il tono di voce e le abitudini quotidiane di chi guida riuscendo a riproporsi come un vero e proprio assistente personale, registrando appuntamenti, telefonate e percorsi da sottoporre all'attenzione del conducente. In sostanza se si è soliti fare una telefonata sempre alla stessa ora, il sistema autoimpara e riproporrà la chiamata in automatico. Tra le altre particolarità vi sono, a seconda degli allestimenti, la plancia ad alta risoluzione con due display widescreen e comandi touchscreen del display multimediale entrambi da 10,25 pollici e la navigazione con tecnologia della realtà aumentata.

Classe A è, tra l'altro, in grado di poter viaggiare con guida parzialmente autonoma e, a richiesta, può essere equipaggiata con fari Multibeam Led appannaggio della ben più costosa Classe S. Per quanto riguarda la sicurezza, la nuova compatta della casa della Sella è dotata dei sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, che assistono attivamente il guidatore, con il più alto livello di sicurezza attiva più alto del segmento (alcune funzioni sono state riprese dalla Classe S). Presupposto di questa unicità è la capacità di sapere cosa succede nelle immediate vicinanze dell'auto, con sistemi perfezionati basati su telecamere e radar monitorano la strada fino a 500 metri di distanza. Per le funzioni di assistenza, Classe A ricorre anche ai dati cartografici e di navigazione. Il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic può assistere il guidatore in molteplici situazioni sulla base dei dati di navigazione e modificare la velocità in prossimità di curve, incroci o rotatorie.

La nuova Classe A è dotata, di serie, di un sistema di assistenza alla frenata attivo ampliato. A seconda delle situazioni può contribuire a diminuire la gravità di un impatto con veicoli che precedono più lenti, in fase di frenata o fermi oltre che con pedoni e ciclisti in attraversamento e può addirittura contribuire a evitare tamponamenti. Con la nuova generazione di Infotainment MBUX debuttano nuovi servizi Mercedes me connect e ne vengono perfezionati altri. Tra questi vi sono le funzioni di navigazione sulla base della comunicazione Car-to-X (informazioni da veicolo a veicolo su avvenimenti rilevati da sensori, come per esempio una frenata di emergenza o un intervento dell'ESP®, oppure rilevati grazie a un messaggio manuale dell'utente, come per esempio un incidente) e il tracking del veicolo, che facilita la ricerca dell'auto parcheggiata e invia un messaggio nel caso in cui l'auto sia stata urtata o rimorchiata.

Fino al 31 dicembre la nuova Classe A è disponibile con l’offerta Mercedes-Benz Financial che prevede un anticipo di 6.500 euro e 35 canoni da 220 euro, cumulabile anche con ecoincentivo Mercedes-Benz.


Tutte le foto