DS 7 'perde' nome Crossback e guadagna in esclusività

Finiture accurate e tre motori plug-in. Presto anche turbodiesel

Redazione ANSA ROMA

A cinque anni dal suo lancio, quando fece scalpore come primo modello disegnato al 100% per il brand DS Automobiles ed in cui si proiettava il nuovo spirito d'avanguardia della marca premium di PSA (ed ora di Stellantis) il modello DS 7 Crossback 'cambia pelle' e cambia soprattutto denominazione.
 

"Pur rispettando la personalità e l'eleganza della forma esistente, abbiamo conferito un ulteriore tocco di dinamismo con elementi incisivi - ha detto Thierry Metroz, design director di DS Automobiles - Il carattere della nuova DS 7 viene esaltato, soprattutto nella parte anteriore e posteriore, mentre il suo design si ispira direttamente alle nostre più recenti concept car. La nuova DS 7 è il risultato della collaborazione tra il mio team, i nostri esperti, in particolare i tecnici dell'illuminazione che hanno apportato una tecnologia all'avanguardia e gli ingegneri di DS Performance".
    Il carattere di nuova DS 7 viene enfatizzato dalle significative modifiche apportate alla parte anteriore e alla coda. Sempre elegante e personale, DS 7 trasmette maggiore dinamismo con linee più affilate e strutturali e un design molto coerente. Il muso è completamente nuovo e si distingue per linee più nette che sviluppano l'equilibrio di ogni dettaglio.
    Specifiche lavorazioni sono state realizzate grazie allo stretto legame tra il team di DS Design Studio Paris e il team di produzione dello stabilimento di Mulhouse ottenendo così risultati che la nota definisce "eccezionali in termini di qualità e solidità".
    DS 7 ha una nuova firma luminosa che si traduce in un look ancora più espressivo. La combinazione dei nuovi fari DS Pixel Led Vision 3.0 più sottili con le luci diurne DS Light Veil è fluida e realizzata secondo quello che il brand definisce "lo spirito dell'alta moda". Il particolare gli elementi che racchiudono le luci diurne (33 Led ognuna) sono verniciati con uno speciale procedimento in modo da dare tridimensionalità alle bande luminose.
    Griglia e DS Wings sono più grandi, mentre il paraurti è stato ridisegnato con un'ampia gamma di colori a seconda del modello.
    Anche i fari posteriori a Led con effetto vortice, a scaglie e più sottili, sono stati ripensati con una finitura metallica scura. Il portellone posteriore e il logo sono stati rielaborati con linee più affilate, mentre il badge DS Automobiles - che he sostituisce quello Crossback - spicca ora nel posteriore allungato di nuova DS 7.
    La versione DS 7 Opera, al top per raffinatezza, viene proposta con un abitacolo dominato dalla Nappa dei due colori Nero Basalto e Grigio Perla. L'attenzione al dettaglio nell'abitacolo è dimostrata anche dalle cuciture perlate proposte nei nuovi colori White e Zephyr, dal volante in pelle pieno fiore, dagli inserti in rilievo Clous de Paris - iconici di DS Automobiles - e il rivestimento ispirato all'orologeria per la prima volta in Grigio Perla.
    Raffinatezza che si ritrova anche negli interni Rivoli che introducono il colore Nero Basalto e presentano un rivestimento imbottito in Pelle Claudia. Nella Performance Line spiccano un colore nero più intenso con rivestimento Alcantara e da tocchi Gold e Carmine, mentre la versione Bastille presenta la nuova finitura DS Canvas con venatura Nero Basalto.
    "Nuova DS 7 incarna la nostra visione dell'arte di viaggiare alla francese. Al di là delle caratteristiche di base del segmento, stiamo introducendo alcuni attributi davvero distintivi - h detto Agnès Tesson Faget, product director - e in particolare negli interni e nella scelta dei materiali, e la nostra esperienza puramente automobilistica con un telaio tanto sicuro quanto leggero e motorizzazioni altamente potenti ed efficienti. Questa combinazione dà vita al confort e al dinamismo richiesti da DS Automobiles." Nuova DS 7 propone tre ibridi plug-in con 225, 300 e 360 Cv di potenza. In particolare la versione DS 7 E-Tense 225 è dotata di un motore a benzina PureTech 180 e di un motore elettrico da 110 Cv abbinato ad un cambio automatico a otto rapporti con trasmissione a due ruote motrici.
    La nuova DS 7 E-Tense 4x4 300 e la nuova DS 7 E-Tense 4x4 360 introducono invece le quattro ruote motrici con un motore PureTech 200 e motori elettrici da 110 e 112 Cv su ciascun asse.
    La nuova batteria da 14,2 kWh consente di percorrere fino a 65 chilometri a emissioni zero nel ciclo misto WLTP e fino a 81 chilometri nel ciclo urbano. La ricarica richiede circa 2 ore con un caricatore da 7,4 kW.
    Presto DS 7 sarà disponibile anche un propulsore a gasolio BlueHDi da 130 Cv. Al di fuori dell'Europa, saranno offerti anche motori a benzina PureTech da 130, 215 e 225 Cv. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie