Mercedes GLE, realtà aumentata e confort, torna la Regina

Tanta tecnologia e nuovi motori sotto un vestito elegante

Redazione ANSA VENEZIA

E' bella, imponente, e tecnologica, con un livello ancora più elevato di sicurezza attiva. E' la nuova Mercedes-Benz Gle, la 'regina' dei Suv premium della casa di Stoccarda, erede di una tradizione iniziata nel 1997 con la Classe M.

Da allora Mercedes ha venduto questo fuoristrada in più di due milioni di esemplari. Dopo il debutto al Salone di Parigi, la casa della Stella ha presentato la nuova GLE in un test drive per la stampa in Veneto, lungo le strade da Mestre a Castelfranco. Base di partenza la nuova concessionaria "Carraro" di Mestre, una sede avvenieristica, la prima in Europa - è stato spiegato - costruita sul modello 'Mar 2020' pensato da Mercedes per coniugare alti livelli di digitalizzazione con le richieste della clientela più esigenze. Un cliente che quando arriva allo show-room ha già appreso, on line, molto sulla vettura che sceglierà, e chiede al venditore soprattutto una consulenza dedicata.

Colpisce subito il look deciso di GLE: il nuovo frontale è 'muscoloso' e tondeggiante, le linee ancora più morbide della precedente versione: un mix riuscito tra il design iconico di Mercedes e il carattere da fuoristrada di questo Suv, che segna un record di aerodinamica nel segmento, un valore di Cx pari a 0,29. La stessa cifra stilistica si ritrova negli interni, dove l'eleganza dell'estetica si fonde con l'high-tech digitale del nuovo sistema MBUX, un deciso upgrade rispetto a quello già visto sulla Classe A. GLE è una vettura molto evoluta rispetto alle precedenti 'sorelle' nello stile, nei motori e nel sistema multimediale. "E' possibile parlare con la macchina, e la macchina ti capisce", spiegano in Mercedes. Il nuovo Suv monta l'ultima generazione del sistema multimediale Mercedes-Benz User Experience, che comprende, di serie, due ampi schermi da 12,3 pollici/31,2 cm disposti uno accanto all'altro con effetto widescreen. Tra le funzioni sorprendenti di questo nuovo sistema, il riconoscimento di movimenti. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, ad esempio mettendo in evidenza determinati elementi.

Il motore diesel a sei cilindri soddisfa già la norma Euro 6d. La nuova GLE parte con quattro motorizzazioni, inizialmente disponibili nelle tre versioni diesel: i sei cilindri GLE 400 d 4MATIC, con potenza (kw/CV) 243/330, il GLE 350 d 4MATIC, con potenza (kw/CV) 200/272 e il quattro cilindri GLE 300 d 4MATIC con potenza (kw/CV) 180/245. E' poi disponibile il nuovo benzina a sei cilindri in linea montato sul GLE 450 4MATIC EQ Boost, con potenza (Kw/CV) 270+16/367+22. E' invece in rampa di lancio il GLE 350 de 4MATIC, che spingerà la nuova ibrida plug-in ad elevata autonomia, due litri, 4 cilindri, per un totale di 320 CV di 'potenza di sistema', che arriverà a dicembre.

Tre le versioni disponibili, Executive, Sport, Premium, più la AMG 53 4Matic+, con prezzi da 69.153 a 92.406 euro della versione Amg.

Un Suv molto spazioso, il nuovo GLE, con un passo maggiorato di 80 millimetri, a vantaggio in particolare dei passeggeri posteriori, in grado si assicurare confort a sette persone. Tra le caratteristiche più innovative, l'assetto intelligente garantito dall'E-Active Body control, nel quale la forza di molle e ammortizzatori può essere regolata individualmente per ogni singola ruota. Un sistema che, insieme al Road Surface Scan e alla funzione di inclinazione dinamica 'Curve', permette di far 'danzare' la macchina nelle situazioni più difficili, evidenziando il feeling di Gle con l'offroad.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA