Nissan Juke arriva a fine novembre: è la più hi-tech di sempre

A bordo il ProPILOT, solo con motore benzina 1.0 da 117 cv

di Nuviana Arrichiello

Nel 2010 quando è stata lanciata, come la sua 'sorella maggiore', è stata antesignana del segmento dei B-suv compatti.

In nove anni, con ben un milione di clienti che l'hanno scelta (oltre 85mila solo in Italia), le cose, però, sono cambiate parecchio: il segmento si è allargato fino a contare oltre 24 competitors. Non sarà semplice ora per Nissan Juke - che arriva nella sua nuova generazione con forme più generose, maggiore spazio all'interno e contenuti tecnologici al top - imporsi sul mercato italiano, dove si stimano circa 5mila pezzi nell'anno pieno.

Nuova Juke - sviluppata in Europa e prodotta a Sunderland con un investimento di 100 milioni di sterline - sarà in concessionaria a fine novembre con le prime vetture che si potranno vedere su strada a dicembre: prezzi a partire da 19.620 euro.

Dal passato, la nuova generazione riprende lo stile estroso che l'ha resa fin da subito una vettura di 'rottura' pronta a distinguersi dalle altre. Ma a differenza di prima, l'aspetto è più atletico e muscoloso: la presenza su strada è massiccia e imponente. Merito anche di un frontale tutto nuovo che risalta la V-Motion Grille. Gli interni sono stati completamente ripensati: l'ambiente è premium grazie ai nuovi materiali soft-touch per il cruscotto, per gli inserti delle portiere e del poggiaginocchia.

 

Nuova Nissan Juke

Ma quello che sorprende è l'abitabilità interna: in particolare lo spazio per le ginocchia aumentato di ben 5,8 cm, lo spazio posteriore per la testa che è maggiore di 1,1 cm e la capienza del bagagliaio che raggiunge i 422 litri, un +20% rispetto alla generazione precedente. Questo grazie anche a dimensioni maggiorate rispetto al passato: la lunghezza di 4.210 mm, l'altezza di 1.595 mm e la larghezza di 1.800 mm garantiscono infatti un maggiore spazio interno, nonostante l'auto sia ora più leggera di 23 kg, a tutto vantaggio dell'agilità. Nuovi i livelli di personalizzazione grazie all'inedita versione N-Design che va ad aggiungersi agli allestimenti Visia, Acenta, N-Connecta e Tekna. Al lancio è prevista una unica scelta per le motorizzazioni, ma non resterà a lungo la sola possibilità su Juke: si tratta del motore benzina da 1.0 l, tre cilindri DIG-T turbocompresso, da 117 CV, grazie al quale migliorano le performance e si riducono i consumi. Disponibile in abbinamento a un cambio manuale a 6 rapporti o a un cambio automatico a doppia frizione (DCT) a 7 rapporti con comandi al volante. Altro punto di forza di Juke è sicuramente la tecnologia Nissan Intelligent Mobility. Per quanto riguarda l'assistenza alla guida, poi, come sulle 'sorelle maggiori', è previsto il ProPILOT, che assiste il guidatore in fase di accelerazione, sterzata e frenata. Con il nuovo sistema di infotainment NissanConnect il cliente può utilizzare Apple CarPlay e Android Auto per replicare le applicazioni del proprio smartphone sul nuovo Touchscreen da 8 pollici. È inoltre possibile accedere al TomTom Maps & Live Traffic o attivare il WiFi integrato per connettere laptop o tablet.

L'applicazione NissanConnect Services permette ai clienti di controllare svariate funzionalità della vettura anche attraverso il proprio smartphone mentre la compatibilità con Google Assistant permette il controllo di alcune funzioni tranquillamente dalla propria abitazione. Guidatore e passeggeri potranno disporre inoltre del sistema audio Bose Personal Plus per un'esperienza di suono immersiva a 360°. Al lancio prevista una versione esclusiva e limitata: la Premiere Edition, disponibile in Italia in 30 unità complessive (venti sono state già ordinate).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA