Opel, ceo Michael Lohscheller vince premio 'Manbest 2019'

Riconoscimento per guida 'squadra' grazie a piano PACE!

Redazione ANSA

Riconoscimento per Michael Lohscheller, ceo di Opel, che, dopo aver vinto il premio 'Eurostar 2019' assegnato dalla rivista specializzata Automotive News Europe, è stato nominato "Manbest 2019" dalla giuria di Autobest.

"Questo riconoscimento costituisce ovviamente un grande onore per me, ma desidero dedicarlo a tutta la nostra squadra. La rinascita di Opel da quando è entrata a far parte di Groupe PSA non sarebbe stata possibile senza l'impegno e la dedizione di tutti i dipendenti di Opel, nessuno escluso. Possiamo essere orgogliosi del nostro marchio e dei risultati che la nostra squadra ha raggiunto. Prometto che insieme faremo splendere il blitz di Opel anche in futuro", ha dichiarato Michael Lohscheller.

Dopo l'acquisizione di Opel da parte di Groupe PSA, avvenuta nell'estate del 2017, la dirigenza guidata da Michael Lohscheller ha elaborato un piano di ristrutturazione denominato PACE!. Gli obiettivi principali del piano sono rendere Opel redditizia in modo sostenibile, globale ed elettrica. La coerente attuazione del piano sotto la guida di Lohscheller ha portato Opel a registrare un reddito operativo ricorrente di 859 milioni di euro nel 2018 - il margine operativo più elevato nei 157 anni di storia della società dopo quasi 20 anni di perdite. Nella prima metà del 2019 Opel è riuscita a migliorare ulteriormente questi risultati e ha registrato un reddito operativo di 700 milioni di euro in un contesto difficile per l'intero settore.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA