Pirelli Supplier Award 2021 premiati i 9 migliori fornitori

Meno emissioni, rinnovato l'impegno nella catena dei fornitori

Redazione ANSA ROMA

Come ogni anno Pirelli ha assegnato oggi, scegliendo nove degli oltre 14.000 fornitori della propria catena a livello globale, i riconoscimenti Supplier Award 2021.
A guidare la scelta sono stati l'attenzione all’ambiente attraverso una catena di fornitura sempre più sostenibile e con minori emissioni di CO2 ma anche l'alta qualità, l'innovazione, la velocità e la presenza globale. I Supplier Award premiano le aziende che si sono distinte nel rendere la supply chain Pirelli ancora più sostenibile, innovativa e qualitativamente eccellente.
“Gli ultimi due anni hanno evidenziato con chiarezza come il ruolo dei fornitori sia importante per il successo dell’attività di ogni azienda - ha commentato Marco Tronchetti Provera, vice presidente e Ceo di Pirelli - La condivisione di un approccio incentrato su qualità, velocità, trasparenza, impegno all’innovazione continua e sostenibile ci ha permesso di rimanere competitivi anche in questo particolare periodo. Per questo abbiamo voluto premiare le aziende che condividono con Pirelli questi valori, diventando veri e propri partner di Pirelli”.
Ai fornitori è stata anche ribadita la strategia di Pirelli che prevede una roadmap di crescita nell’uso di materiali innovativi derivati da fonti rinnovabili o riciclati, per il raggiungimento degli obiettivi del piano industriale del Gruppo. Per specifiche linee di prodotto è previsto entro il 2025 un impiego di materiali rinnovabili superiore del 40%; maggiore del 3% di materiali riciclati e inferiore del 40% di materiali di derivazione fossile.

La roadmap di Pirelli prevede al traguardo del 2030 che si arrivi ad un impiego superiore al 60% di materiali rinnovabili; maggiore del 7% di materiali riciclati e inferiore del 30% di materiali di derivazione fossile. Altro importante elemento per la sostenibilità della catena di fornitura è rappresentato dal processo di decarbonizzazione a cui sono chiamati a contribuire i partner di Pirelli, al fine di ridurne del 9% le emissioni di CO2 nel 2025 rispetto al dato del 2018. Resta massima anche l’attenzione per il rispetto dei diritti umani e del lavoro, tutti elementi tenuti in considerazione nell’assegnazione del premio specifico alla sostenibilità.
A premiare i 9 fornitori di materie prime, di servizi e di macchinari che si sono distinti nell’ultimo anno sono intervenuti oggi - nel corso di una cerimonia nella sede di Pirelli a Milano - il vice presidente e Ceo Marco Tronchetti Provera e il chief procurement officer, Andrea Maganzani.
L'elenco delle aziende premiate nell’edizione 2021 dei Pirelli Supplier Award comprende il Thai Eastern Group Holdings Co (Tailandia) fornitore di gomma naturale che si è aggiudicato il prestigioso premio Sostenibilità per aver collaborato alla produzione del primo pneumatico con gomma naturale certificata Forest Stewardship Council (FSC), oltre per l’impegno nella riduzione delle emissioni di CO2 e all’uso di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili.

Per Quality è stata premiata la Quechen Silicon Chemical (Cina) fornitore di silica; nella categoria Service Level è stata premiata la Glanzstoff Sicrem (Italia) per aver contributo con il Rayon certificato FSC alla produzione del primo pneumatico certificato Forest Stewardship Council; per i criteri Performance è stata premiata la Synthos (Polonia) fornitore di gomma sintetica; per i criteri Innovation ha ottenuto il Pirelli Supplier Award la Asahi Kasei Corporation (Giappone), fornitore di gomma sintetica mentre per Innovation è stata premiata la Himile Science & Technology Co (Cina) fornitore di stampi e produttore di macchinari.
Infine, sono state premiate per Service Level la DSV Solutions (Italia) partner internazionale per la logistica; la Deloitte Consulting (Italia) che fornisce consulenze per la trasformazione digitale, che è stata premiata nella sezione Innovation e infine il Grupo Drivers (Messico) che si occupa di servizi di trasporto, che è stato premiato per i criteri di Service Level.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie