Stellantis Italy House, inaugurazione il 3 novembre a Torino

Progetto che favorisce lavoro agile, flessibilità e condivisione

Redazione ANSA TORINO

Sarà inaugurata il 3 novembre a Torino, nel comprensorio di Mirafiori, la Stellantis Italy House, nuova sede italiana del Gruppo che ha tra i suoi obiettivi anche quello di ribadire il legame dell'azienda con Torino e con un territorio che racchiude uno dei patrimoni automotive più importanti al mondo.
    "La nuova Stellantis Italy House - ha commentato Santo Fucili, country manager di Stellantis in Italia, durante un evento dedicato alla gamma elettrica del Gruppo - rappresenta un passo importante verso un nuovo modo di lavorare, di interagire e di utilizzare spazi e tempo. La Stellantis Italy House è uno dei simboli della New Era of Agility, il progetto del Gruppo che rinnova il modo operare secondo un modello basato sul lavoro agile, sulla flessibilità, la creatività, la condivisione sociale".
    Fucili ha spiegato che con il debutto di Stellantis Italy House "cambieranno le modalità di presenza per favorire il remote working che rappresenterà il 70% del totale e cambieranno anche gli uffici che sono stati ridisegnati nel rispetto delle normative vigenti, ma anche e soprattutto per garantire il benessere di chi li utilizza. Stellantis sta mettendo a punto nuovi strumenti per affrontare al meglio le sfide future di un mercato di cui intende mantenere e rafforzare la leadership, facendo leva anche sulle opportunità che ci verranno offerte dalla strategia di elettrificazione del Gruppo".
    Una visione che è concretamente testimoniata dai programmi relativi ai poli produttivi italiani coinvolti nella transizione green. Come annunciato lo scorso luglio durante durante l'EV Day, Stellantis è al lavoro per trasformare lo stabilimento di Termoli nella terza gigafactory europea. A Melfi sono previste le linee di produzione di 4 nuovi modelli BEV e la linea di assemblaggio per le batterie.
    Ad Atessa lo stabilimento Sevel confermerà la sua leadership nella produzione di veicoli commerciali, anche nella variante BEV e Torino diventerà un centro di eccellenza e competenza per la transizione energetica e l'elettrificazione con il progetto Stellantis Turin Manufacturing District.
    Più in dettaglio, Torino ha già visto la conversione del plant di Mirafiori per la moderna linea di produzione della Nuova Fiat 500, la creazione dell'impianto Vehicle-to-Grid più grande al mondo e dei Battery Hub e Battery Lab, centri specializzati nell'assemblaggio batterie attivi nelle fasi di prototipazione, sperimentazione e controllo qualità dei componenti e delle batterie.
    Inoltre è di pochi giorni fa l'annuncio che a Mirafiori è previsto l'arrivo della nuova piattaforma elettrificata di Maserati che permetterà di realizzare le Nuove GranTurismo, GranCabrio e Quattroporte, tra il 2022 e il 2024.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie