Seat, 5 miliardi fino al 2025 per ricerca e elettrificazione

Ottimisti su ripartenza e nuovo el-Born sarà a marchio Cupra

Redazione ANSA MILANO

Cinque miliardi di euro di investimenti da oggi al 2025, per Seat che punta su ricerca, sviluppo ed elettrificazione. E' un piano sostanzioso che mira dritto al futuro e vuole andare oltre le difficoltà del momento storico, quello che oggi Seat ha presentato dalla nuova Casa Seat a Barcellona. Nello specifico, il piano sarà largamente destinato ad elettrificare la gamma, alle attrezzature e alle strutture degli stabilimenti produttivi. "Questo piano di investimenti - ha spiegato Carsten Isensee, Presidente di SEAT - è il nostro modo di affrontare il futuro con determinazione e ottimismo, per essere un'azienda più forte, innovativa ed efficiente. La nostra volontà è che Martorell produca vetture elettriche dal 2025 in poi, quando il mercato del veicolo elettriche sarà cresciuto. Il nostro obiettivo è quello di spingere la trasformazione del settore automotive in Spagna e abbiamo bisogno della collaborazione dell'Amministrazione centrale e di quelle regionali e locali. Non possiamo farlo da soli". Durante la conferenza stampa di questa mattina, Wayne Griffiths, Vicepresidente Vendite e Marketing di SEAT e Presidente di CUPRA ha sottolineato come SEAT e CUPRA siano entrambi essenziali per lo sviluppo dell'azienda, ciascuno dei marchi con il proprio ruolo ben definito. "Sono complementari - ha detto Griffiths a proposito - e possono convivere. SEAT è la porta di accesso al Gruppo Volkswagen dove abbiamo la base clienti più giovane in assoluto. CUPRA, d'altro canto, si rivolge a un nuovo segmento del mercato a cavallo tra il 'volume' e il 'premium'. Siamo convinti che ci sia un potenziale enorme di crescita". Nel prossimo futuro Seat e Cupra faranno sempre più parte di un medesimo piano di sviluppo. "SEAT e CUPRA sono due facce della stessa moneta - ha detto Carsten Isensee - perché Seat dà a CUPRA il volume necessario per crescere in termini di produzione, Ricerca e Sviluppo e Risorse umane, mentre CUPRA permette a SEAT di spostare il proprio centro di gravità verso modelli più emozionali con un posizionamento più alto". Dalla nascita di Cupra nel febbraio 2018, il marchio è cresciuto e dopo l'apertura del CUPRA Garage e la presentazione di CUPRA Leon e CUPRA Formentor, il cui pre-booking è iniziato oggi, l'azienda ha deciso che la concept car el-Born sia lanciata come un modello CUPRA. "CUPRA el-Born sfoggia tutti i geni del marchio CUPRA - ha spiegato Wayne Griffiths - ed è l'esempio concreto del fatto che prestazioni ed elettrificazione possono essere la giusta combinazione. Ci consentirà di compiere un passo importante nell'era dell'elettrificazione, aumentare le vendite e incrementare il margine commerciale". CUPRA el-Born è una vettura completamente disegnata e sviluppata a Barcellona e, in base a quanto pianificato, sarà prodotta a Zwickau (Germania) sulla piattaforma MEB. el-Born sarà introdotta nel mercato nel 2021. Sul fronte del mercato, i vertici Seat hanno approfittato della conferenza stampa di oggi anche per fare il punto sulla situazione attuale e sul prossimo futuro. "La prima metà di quest'anno - ha commentato il Presidente SEAT Carsten Isensee - ha rappresentato probabilmente uno dei periodi più sfidanti nella storia di SEAT. Ci si aspettava che 2020 e 2021 fossero anni difficili, e ci troviamo ora a dover aggiungere l'impatto del COVID-19 sull'industria automotive. Nelle ultime settimane, dalla riapertura delle attività abbiamo cominciato a vedere un leggero incremento. Siamo ottimisti in merito alla ripartenza, quantomeno parziale, nella seconda metà dell'anno".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie