Lamborghini: accordo per gestire recuperi produttivi

Fiom e Fim, introdotte nuove misure a favore dei lavoratori

Redazione ANSA BOLOGNA

Accordo raggiunto alla Automobili Lamborghini per gestire i recuperi produttivi, in quanto il lockdown non ha provocato perdite di ordini, e introdurre nuove misure a favore dei lavoratori. Lo hanno reso noto Fiom-Cgil e Fim-Cisl.
    La flessibilità positiva, a recupero di quella negativa utilizzata sia in alternanza alla Cigo in marzo e aprile sia in maggio per ridurre l'orario di lavoro in fase di ripartenza, sarà sviluppata con sabati lavorativi dall'1 giugno e retribuita con la maggiorazione prevista dalla contrattazione aziendale.
    L'accordo prevede tra l'altro una rimodulazione degli orari di lavoro e una chiusura di tre settimane per ferie in agosto. Sono poi previsti ulteriori sette giorni lavorativi di permessi straordinari sulla genitorialità, retribuiti al 50%.
    Tra i contenuti anche "la progettazione di un elemento di welfare che risponde alla necessità di servizi alle famiglie", come il babysitting, e la possibilità di utilizzo del Parco Lamborghini per le famiglie dei dipendenti dell'azienda bolognese, ma che verrà messo a disposizione della collettività e potrà essere utilizzato dai centri estivi comunali di Sant'Agata.
    "L'accordo - commentano i sindacati - garantisce il requisito di massima sicurezza nel luogo di lavoro, prevede un idoneo riconoscimento salariale per l'impegno richiesto alle persone e consente una migliore gestione delle dinamiche familiari".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie