La Shell Eco-marathon Europe torna in presenza

Due team di italiani per la sfida sul futuro della mobilità

Redazione ANSA ROMA

Da oggi al 6 luglio due team di studenti italiani scendono in pista nel circuito di Nogaro in Francia, dove si terranno i prossimi eventi della Shell Eco-Marathon: due sfide all'insegna della mobilità sostenibile.
    Dopo due anni, la Shell Eco-marathon, lo storico progetto dedicato all'innovazione e alla mobilità sostenibile torna in presenza. Due le squadre italiane impegnate: il team H2politO del Politecnico di Torino e il Team Zero C dell'Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci di Carpi. Nella prima delle due date, la gara è riservata ai veicoli della categoria Prototype, Il regolamento prevede la sfida tra veicoli leggeri e ultra-efficienti. Le squadre, dovranno compiere 10 giri del circuito per una distanza totale di 16 chilometri, in un tempo massimo di 39 minuti.
    Il vincitore sarà chi, grazie alla sua creatività e al know-how tecnico, riuscirà a terminare la prova con il minor consumo di carburante. La seconda competizione, vede sfidarsi la categoria Urban Concept che, per la prima volta quest'anno, vedrà coinvolti dei veicoli con la guida autonoma.
    I veicoli partecipanti, equipaggiati da sistemi di controllo sviluppati dai team, dovranno svolgere delle prove per dimostrare la loro capacità di essere comandati da remoto e senza input diretto del pilota. La Shell Eco-marathon è la più importante competizione per l'innovazione nella mobilità.
    Si svolge ogni anno in Europa, America e Asia e coinvolge studenti delle materie Stem provenienti dai tre continenti. La competizione avviene in un contesto in cui i leader di oggi e di domani, oltre a un vasto pubblico fortemente interessato alle tematiche energetiche, incoraggiano il dibattito su soluzioni sostenibili per affrontare la crescita del fabbisogno energetico mondiale. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie