Hyundai Motor Group, nuova piattaforma per Hyundai e Kia

Electric-Global Modular Platform pensata per veicoli elettrici

Redazione ANSA MILANO

Svelata la nuova piattaforma dedicata ai veicoli elettrici di Hyundai Motor Group. Si chiama Electric-Global Modular Platform e sarà la tecnologia cardine per la gamma EV di prossima generazione di Hyundai e di Kia. A partire già dal 2021, E-GMP sarà infatti alla base di una gamma di nuovi BEV, tra cui IONIQ 5 di Hyundai, il primo modello unicamente elettrico di Kia che verrà svelato nel 2021, oltre a tutta una serie di altri futuri modelli. Progettata esclusivamente per veicoli elettrici a batteria, la piattaforma E-GMP offre diversi vantaggi rispetto a quelle già esistenti del Gruppo, studiate prevalentemente per ospitare i motori a combustione interna. Questo comporta una serie di benefici, tra cui maggiore flessibilità nello sviluppo, performance, sicurezza e dinamiche di guida migliorate, una maggiore autonomia e più spazio interno per passeggeri e bagagli. "Oggi i nostri modelli elettrici a trazione anteriore di Hyundai e Kia sono già tra i più efficienti nei rispettivi segmenti - ha commentato Albert Biermann, President and Head of R&D Division di Hyundai Motor Group - e con la piattaforma E-GMP a trazione posteriore estendiamo la nostra leadership tecnologica in categorie dove i clienti richiedono ottime dinamiche di guida ed eccezionali livelli di efficienza". La flessibilità della piattaforma, tra le altre potenzialità, può soddisfare al meglio le diverse necessità dei clienti in termini di performance, perché un modello ad alte prestazioni sarà capace di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3,5 secondi e di raggiungere i 260 km/h di velocità massima.

E-GMP permetterà poi di rafforzare efficacemente la posizione di leadership del Gruppo per quanto riguarda i modelli EV, permettendo all'azienda di espandere la sua gamma di veicoli elettrici in un periodo di tempo relativamente breve.

Massimizzato, con la nuova piattaforma, anche lo spazio interno grazie al passo lungo, agli sbalzi ridotti e al modulo del cruscotto compatto. Col pacco batteria installato sotto al pianale, l'architettura della E-GMP crea una base piatta per l'abitacolo, garantendo ai passeggeri più spazio per le gambe e consentendo allo stesso tempo diverse configurazioni per i sedili anteriori e posteriori. Se la piattaforma si affida alle ruote posteriori per la trazione, i clienti avranno però la possibilità di scegliere tra configurazioni a trazione posteriore o integrale. I modelli configurati con la trazione integrale possono essere equipaggiati con un motore aggiuntivo, e questo sistema comprende un sistema di gestione della trasmissione EV in grado di controllare la connessione tra il motore aggiuntivo e le ruote anteriori per effettuare il passaggio tra 2WD e 4WD, migliorando l'efficienza o la performance a seconda delle condizioni di guida.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie