Continental, in produzione pneumatici con tecnologia Rfid

Facilità anche montaggio, smontaggio e la manutenzione

Redazione ANSA MILANO

 E' partita dall'autunno la produzione di pneumatici Continental di primo equipaggiamento per auto, dotati di tecnologia Rfid. L'acronimo, che indica l'identificazione a radiofrequenza, si riferisce al tag integrato all'interno dello pneumatico che può essere scansionato con uno speciale dispositivo di lettura e che contiene le informazioni necessarie a identificare in modo preciso e immediato lo pneumatico e garantirne il corretto montaggio sulla linea di assemblaggio. Nello specifico, i dati riportano: il nome di Continental come produttore, il codice identificativo univoco dello pneumatico e il numero di serie.

Inoltre attraverso un'interfaccia standardizzata collegata al database Continental, visibile direttamente dal lettore RFID, si può avere accesso a ulteriori informazioni specifiche dello pneumatico. Gli pneumatici Continental con tecnologia RFID riportano anche il logo RFID ISO su entrambi i fianchi. Le informazioni caricate sul tag RFID dello pneumatico possono essere lette da un device per facilitare le operazioni di montaggio dello pneumatico sul cerchio nel rispetto degli standard di qualità. La ruota assemblata può essere tracciata nei processi produttivi e logistici fino ad avvenuto montaggio.

Con questa tecnologia Continental intende sostenere l'elevata qualità dei prodotti di primo equipaggiamento dalla consegna al sito produttivo all'avvenuto assemblaggio e porre le basi della cooperazione con i produttori nella futura industria 4.0. Gli pneumatici Continental con tecnologia RFID, come l'EcoContact 6, saranno montati in primo equipaggiamento sulle vetture Volvo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie