Bmw, al via maxi aggiornamento software da remoto

Dedicato a sistema operativo ID7 per 750 mila veicoli nel mondo

Redazione ANSA MILANO

 In casa Bmw è partito il Remote Software Upgrade. Grazie a questo aggiornamento, finora il più completo della storia Bmw, oltre 750.000 veicoli in tutto il mondo avranno accesso all'ultima versione del sistema operativo Bmw ID7. Si tratta del più ampio aggiornamento da remoto mai lanciato da un'azienda europea e include nuove funzioni e ottimizzazioni e sviluppi di quelle già presenti come Bmw Maps, Google Android Auto e eDrive Zones. La nuova versione del software può essere scaricata e installata gratuitamente. I clienti riceveranno una notifica sul display del proprio veicolo o tramite la Bmw Connected App non appena l'aggiornamento sarà disponibile. Dopo il lancio sul mercato tedesco l'aggiornamento sarà presentato in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Cina e nei restanti mercati internazionali. L'aggiornamento è già disponibile per il mercato italiano. Sul fronte delle funzioni, Bmw Maps offre un'esperienza di navigazione nuova, anche perché il calcolo del percorso si basa per la prima volta su un cloud ed è significativamente più veloce e più dinamico.

Il sistema fornisce inoltre ulteriori informazioni riguardo al contesto dei punti di interesse, come ad esempio rating, orari di apertura o immagini. Anche l'inserimento della destinazione è stato aggiornato ed è ora più facile e intuitivo da utilizzare, simile a quello dei motori di ricerca online. Google Android Auto sarà disponibile come nuova funzionalità dopo l'aggiornamento e consente ai clienti di utilizzare in auto le funzioni del proprio smartphone tramite connessione wireless. Le informazioni di navigazione fornite tramite Apple CarPlay ora includono anche avvertenze di svolta e informazioni sulla corsia di marcia direttamente sull'Head-Up Display e sul quadro strumenti. Connected Parking offre invece una varietà di servizi che supportano il cliente nella ricerca del parcheggio, non solo guidandolo su dove è possibile trovarlo, ma calcolando anche la probabilità che un parcheggio sia libero. Il servizio tiene in considerazione anche le dimensioni del veicolo e le confronta con quelle dell'area di parcheggio disponibile. eDrive Zones è poi un nuovo servizio digitale che aiuta i clienti a guidare la loro Bmw ibrida plug-in in modo più rispettoso dell'ambiente.

Tramite il geofencing, il veicolo passa automaticamente alla modalità di guida elettrica quando si entra in una zona green.

Le zone eDrive sono già state istituite in oltre 90 città europee, e per il mercato italiano la definizione delle zone è pianificata nel corso del 2021. La funzione Connected Charging è pensato invece per rendere la mobilità ancora più sostenibile.

Il display che indica dove si trovano i punti di ricarica pubblici è stato migliorato e include dettagli aggiuntivi, come orari di apertura, fornitori e disponibilità. Sono elencati anche i punti di interesse, come bar o ristoranti, nelle vicinanze della stazione di ricarica. I veicoli con il sistema operativo BMW ID7 prodotti a partire da luglio 2020 sono già dotati dell'ultima versione, comprese tutte le funzioni aggiuntive. I clienti possono visualizzare la versione del software e verificare la disponibilità di aggiornamenti nelle impostazioni del veicolo nella sezione Remote Software Upgrade.

Il Remote Software Upgrade è ora disponibile per oltre 20 modelli BMW, coprendo quasi l'intera gamma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie