Kpmg riconosce il ruolo di Torino sulla guida autonoma

Il report ha tenuto conto delle attività di testing in ambiente urbano e della sperimentazione del minibus Olli nel campus Ilo delle Nazioni Unite

Redazione ANSA TORINO

Kpmg 'certifica' il lavoro di Torino nel settore della guida autonoma. A dirlo l'assessore comunale all'Innovazione Marco Pironti secondo il quale "l'ingresso dell'Italia nel gruppo di Paesi che secondo il Kpmg Autonomous Vehicles Readiness Index 2020 stanno operando fattivamente all'integrazione dei veicoli a guida autonoma nel sistema dei trasporti, rappresenta un primo risultato importante e ben augurante per il nostro Paese e per il capoluogo piemontese".
    Una menzione a cui, afferma Pironti, "ha contribuito il lavoro svolto a Torino, frutto di scelte ambiziose e coraggiose compiute negli ultimi anni dall'Amministrazione comunale con il forte sostegno a progetti di sperimentazione sull'auto autonoma e connessa all'interno dei programmi Torino Smart Road e City Lab".
    Per quanto riguarda il ruolo di Torino, infatti, il report ha tenuto conto delle attività di testing con veicoli a guida autonoma in ambiente urbano e della sperimentazione del minibus Olli nel campus Ilo delle Nazioni Unite. "La mobilità del futuro - sottolinea Pironti - continua ad essere una nostra priorità e per questo stiamo lavorando a nuovi progetti che vedranno la luce nei prossimi mesi. Credo che questo ambito di innovazione legato alla guida autonoma possa essere una delle chiavi di accelerazione per lo sviluppo de nostro territorio". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie