Pirelli lancia il primo pneumatico che dialoga con la rete 5G

Cyber Tyre può fornire informazioni sui rischi dell'asfalto bagnato

Redazione ANSA ROMA

Con la presentazione, avvenuta oggi a Torino dello 'use case' World-first 5G enhanced ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) services Pirelli è diventata la prima azienda al mondo del settore pneumatici a condividere su rete 5G le informazioni relative al manto stradale rilevate da pneumatici intelligenti.

La dimostrazione è avvenuta sulla pista prove collocata sul tetto del Lingotto nel corso dell'evento The 5G Path of Vehicle-to-Everything Communication che è stato organizzato dalla 5GAA - Automotive Association, di cui Pirelli è membro.

Grazie alla cooperazione tra Pirelli, Ericsson, Audi, TIM, Italdesign e KTH è stato mostrato come un veicolo dotato di pneumatici sensorizzati Pirelli Cyber Tyre e connesso alla rete 5G, sia stato in grado di trasmettere il rischio di acquaplano rilevato dai pneumatici ad un altro veicolo in arrivo, attraverso l'utilizzo della banda ultra larga e la bassa latenza del 5G. Il pneumatico è l'unico elemento di contatto tra il veicolo e la strada e, grazie alla tecnologia che Pirelli sta perfezionando, comunica con il veicolo, con il guidatore e, domani, grazie alla potenzialità del 5G, con l'intera infrastruttura stradale. L'impiego del pneumatico Pirelli Cyber Tyre, dotato al suo interno di un sensore, in un prossimo futuro fornirà all'autovettura dati relativi al modello di copertura, chilometraggio, carico dinamico e, per la prima volta, situazioni potenzialmente pericolose del manto stradale, dalla presenza di acqua alla scarsa aderenza. Sulla base di queste informazioni l'auto sarà in grado di adeguare i propri sistemi di controllo e assistenza alla guida migliorando notevolmente i livelli di sicurezza, comfort e performancee potrà, inoltre, fornire le stesse indicazioni ad altri veicoli e all'infrastruttura. Grazie alle potenzialità del 5G, Pirelli inserisce il pneumatico all'interno di un paradigma di comunicazione più ampio, che coinvolge l'intero ecosistema del trasporto su strada, contribuendo attivamente allo sviluppo di soluzioni e servizi per la futura mobilità e per i sistemi di guida autonoma. Quest'anno Pirelli ha, inoltre, presentato in Italia Track Adrenaline, un prodotto per gli appassionati dei track days, che include una linea di pneumatici sensorizzati P Zero Trofeo R.

Questa soluzione è un vero e proprio ingegnere di pista virtuale, che monitora pressione e temperatura dei pneumatici in tempo reale e combina queste informazioni con dati telemetrici in modo da fornire al pilota indicazioni e suggerimenti su come migliorare la prestazione in pista. La 'sensorizzazione' delle gomme è parte integrante della strategia Perfect Fit di Pirelli, che si focalizza sullo sviluppo di prodotti e servizi tailor made per le esigenze delle case auto, delle flottee, in generale, degli automobilisti, con uno sguardo sempre rivolto al futuro e ai cambiamenti già in atto nella mobilità.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA