Daimler, vendite giugno superiori al 2019

Redazione ANSA MILANO

Segnali di ripresa per Daimler, dopo che nel primo semestre dell'anno il lockdown ha ridotto del 19%, a 870 mila veicoli, le vendite di auto di Mercedes Benz.
    "Quasi tutte le nostre concessionarie nel mondo hanno riaperto. Già a giugno, le consegne di auto a livello globale sono leggermente superiori al livello dello scorso anno", ha dichiarato il presidente Ola Kallenius nel suo discorso all'assemblea del costruttore tedesco. Il gruppo, ha sottolineato, "ha già recuperato un po' di terreno nel secondo trimestre. In Cina, per esempio, Mercedes-Benz, ha conseguito il suo secondo miglior trimestre di sempre in termine di vendite di veicoli. Siamo cautamente ottimisti che altri mercati seguiranno questo sviluppo passo dopo passo".
    La situazione sembra migliorare anche per quanto riguarda il segmento dei camion, che ha visto le vendite di Daimler crollare del 38% nella prima metà dell'anno, non solo per effetto del Covid-19. "L'ambiente del mercato era già debole, specialmente in Europa e Nord America. Nelle ultime settimane, lo sviluppo degli ordini ricevuti è stato di nuovo positivo in quasi tutti i nostri mercati core".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie