Milano-Monza Open Air Motor Show, dal 18 al 20 giugno 2020

Conferenza il 19 settembre per i dettagli del 'dopo Valentino'

Redazione ANSA ROMA

Morto il Salone del Valentino a Torino nasce il Milano Monza Open Air Motor Show, una iniziativa di cui per il momento l'unica certezza è il sito www.milanomonza.com che dà appuntamento al prossimo 19 settembre per la conferenza stampa in cui verranno svelati i dettagli dell'evento. Una kermesse dei motori, quella annunciata lo scorso 11 luglio (con la sola notizia dello spostamento da Torino a Milano) e su cui Andrea Levy, patron della manifestazione del Valentino ed ora 'transfuga' in Lombardia, non ha svelato i dettagli ma solo la data: 18-20 giugno 2020. Alcuni media hanno riportato dichiarazioni e voci, che indicherebbero come sedi di questo 'Salone Diffuso' il Castello Sforzesco e il Parco Sempione a Milano, ma anche l'Autodromo Nazionale e il Parco Reale a Monza. Nel capoluogo lombardo, magari sfruttando parallelamente alla zona del Parco Sempio le architetture di City Life dovrebbe essere concentrata l'attività sui modelli 'green', con tanto di colonnine di ricarica (provvisorie) al Castello Sforzesco. A Monza - secondo lo schema di grande successo del Festival of Speed di Goodwood, e quindi a pagamento - i riflettori dovrebbero invece essere puntati su tutto il mondo dei modelli sportivi, di quelli da sogno e sulle auto d'epoca, senza trascurare i suv e i settori 'paralleli' come pneumatici e tecnologie. Grazie al potente appoggio dell'ACI e in particolare di quello di Milano, le vetture anche con motore a benzina e diesel potrebbero ottenere il permesso di transitare (come avviene già per un Rally) nel centro della città, con sfilata in via Montenapoleone e passaggio in piazza del Duomo. Una 'attrattiva' particolare per i presidente e i top manager delle Case automobilistiche, che quest'anno hanno apprezzato numerosi la possibilità di guidare i loro veicoli-biglietto da visita nelle strade salotto di Torino. Restano i dubbi, questioni politiche a parte, se in tempi così brevi gli organizzatori sapranno adattare il format del Valentino ad un territorio ben diverso fronteggiando condizioni, come quelle del traffico, diverse dalla capitale del Piemonte. Gli esperti ricordano comunque che molti degli storici Saloni dell'Automobile si erano svolti proprio a Milano: il secondo, nel 1901, dopo il primo tenutosi a Torino nel 1900, e poi una lunga sequenza dal 13mo del 1920 al 30mo del 1937, con la sola trasferta del 1929 a Roma.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA