Covid-19, aerei e camion impegnati nella logistica vaccini

Usa primo Paese a sperimentare problematiche distribuzione

Redazione ANSA ROMA

 E' in atto, negli Stati Uniti, quello che il Washington Post ha definito riferendosi alla distribuzione dei vaccini Covid-19 'il più grande sforzo di logistica nella storia moderna'.

ABI Research, società di consulenza nel mercato tecnologico, prevede che ogni giorno più di 850 camion a temperatura controllata caricheranno i contenitori presso Pfizer e Moderna, parte di un impegno globale che porterà le aziende della logistica a trasportare una media di 9 milioni di dosi a temperatura controllata al giorno, ovvero 271 milioni ogni mese.

Gli spedizionieri useranno grandi quantità di ghiaccio secco in pacchi e contenitori per soddisfare i requisiti di controllo della temperatura. Il vaccino Pfizer/BioNTech rappresenta la più grande sfida logistica perché deve essere mantenuto a temperature ultrafredde (meno 70 gradi), mentre il prodotto Moderna necessita di una conservazione a meno 20.

DHL ha recentemente pubblicato uno studio in collaborazione con McKinsey & Company, che rivela che la distribuzione dei vaccini contro il Covid-19 richiederà globalmente fino a 200mila spedizioni di pallet e fino a 15 milioni di consegne in casse frigorifere, oltre a circa 15mila voli. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie