Vacanze in auto, i consigli per un viaggio comodo e sicuro

Prendere pause, non caricarsi troppo e controllare pneumatici

Redazione ANSA ROMA

Per molti vacanza significa anche guidare verso la tranquillità estiva, visitare le attrazioni di una città vicina o persino fare un viaggio in un altro paese. Un motivo in più per cui la sicurezza e la comodità a bordo sono due 'must' a cui non si può davvero rinunciare prima di mettersi alla guida.

Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres Europe (produttore di pneumatici premium), fornisce alcuni consigli per un approccio rilassato.

Un atteggiamento e una preparazione proattivi garantiscono viaggi estivi nella massima serenità. Partire dopo un periodo di lavoro e con un'auto piena all'inverosimile può però danneggiare lo spirito vacanziero, lasciando tutti stanchi e nervosi. ''Il tempo diventa meno importante in vacanza. Le autostrade non sono sempre il modo migliore di viaggiare; percorrere strade secondarie a volte può essere una buona idea. Magari si impiegheranno sette ore in auto invece di sei, ma ci si potrà godere molto di più l'estate rispetto a quando si guida in autostrada'' dice.

Se la tabella di marcia lo permette, è utile prendersi delle pause. Le soste sono fondamentali per il proprio ristoro e, quando si viaggia con bambini o ragazzi di età scolare, si può chiedere a loro di scegliere il luogo preferito per la pausa. ''Se dovessi fermarti lungo la strada, hai mai provato a pensare a dove i bambini avrebbero piacere a trascorrere una giornata? Internet potrebbe aiutarti con delle buone idee'', dice Dražík.

Tra i consigli, quello di avere l'auto a puntino prima di un viaggio. Quanto meno, bisognerebbe controllare le condizioni della batteria. ''Il caldo potrebbe rappresentare una fonte di stress per la batteria, in particolare considerando che di solito i bambini fanno largo uso di tablet, caricatori e sistemi di riproduzione musicale durante il viaggio'', dice Dražík Sarebbe opportuno inoltre cambiare il filtro dell'aria ogni anno e controllare in modo approfondito il sistema di aria condizionata almeno ogni due anni. Il conducente, i passeggeri, e gli amici a quattro zampe apprezzeranno una temperatura piacevole all'interno dell'abitacolo. Infine, è importantissimo controllare almeno due elementi degli pneumatici: la corretta pressione di gonfiaggio e un sufficiente spessore del battistrada che per una guida sicura è di 4 millimetri. 
Martin Dražík racconta un aneddoto che ha imparato da suo nonno: una volta arrivato, cerca di parcheggiare sempre con l'anteriore dell'auto verso l'esterno. ''In questo modo avrai la possibilità di partire immediatamente qualora dovesse succedere qualcosa, e dovessi avere urgenza, per esempio, di recarti in ospedale. Avrai bisogno di girare l'auto in ogni caso prima o poi''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA