Tempo Libero

Trono di spade, ecco la guida completa ai luoghi per i fan di Got

Il 15 aprile ultima stagione del cult

Forte Lovrijenac, Dubrovnik (Croazia) - FORTEZZA ROSSA © ANSA

Pazzi per il Trono di Spade o, come dicono i fan, per GOT (Game of Thrones)? L'ottava e a quanto pare ultima stagione della serie televisiva che ha appassionato milioni di spettatori nel mondo e rilanciato le saghe nordiche va in onda il 14 aprile (15 in Italia, su Sky Atlantic). 

 E mentre sul web impazzano teorie sul grande finale e nelle case si organizzano maratone per recuperare i vecchi episodi, eccoci alla scoperta di castelli, fortezze e palazzi che sono comparsi sul piccolo schermo tra draghi e battaglie. Le dieci location selezionate da lastminute.com, sparse dall’Irlanda del Nord al Marocco, durante le riprese si sono trasformate in alcuni dei luoghi più significativi raccontati nella saga, nata dalla penna dello scrittore George R. R. Martin. Il cineturismo è un settore fiorente - dal ragusano del Commissario Montalbano alla Londra di Harry Potter e Trono di Spade non è da meno: stando ai dati analizzati dalla piattaforma nell’ultimo anno alcuni luoghi che hanno ospitato i set della celebre saga - tra cui Malta, Croazia, Marocco e Spagna - hanno avuto un aumento delle prenotazioni da tutta Europa, fino al 40%. In particolare, Siviglia e Malta hanno incrementato le prenotazioni rispettivamente del 47% e del 39%. E per chi - oltre ai castelli che hanno ospitato gli Stark e i Lannister - avesse intenzione di avventurarsi anche tra le grotte, i porti, le vallate e le strade che sono stati scenari perfetti per Game of Thrones, ecco la guida completa ai luoghi di GOT.


Castle Ward, Strangford (Irlanda del Nord) - Per incontrare Grande Inverno, la fortezza di Casa Stark, bisogna raggiungere il nord. La fortificazione usata per le riprese, nota come Castle Ward e oggi patrimonio nazionale, si trova in Irlanda del Nord, a Strangford, ed è molto meno massiccia di come appare nella serie televisiva. Della struttura originale oggi resta molto poco, tanto che è stato necessario l’intervento della computer grafica per rendere l’antico cortile della fattoria e l’unica torre rimasta una vera e propria fortezza. Il suo fascino, tuttavia, rimane immutato: per questo è stata scelta dalla produzione tra le location principali della prima stagione.

Forte Lovrijenac, Dubrovnik (Croazia) - Costruito in soli tre mesi nell’Undicesimo secolo per proteggere la città dal dominio della Repubblica di Venezia, ancora oggi Forte Lovrijenac sorveglia l’intera costa di Dubrovnik, in Croazia, con i suoi 37 metri d’altezza. È un luogo d’astuzia e di giochi di potere sia nella saga che nella realtà: in Game of Thrones, Forte Lovrijenac è stato trasformato nella Fortezza Rossa, il castello reale ad Approdo del Re all’interno del quale è posto il conteso Trono di Spade. La baia sulla quale si affaccia, poi, è stata teatro dell’incredibile Battaglia delle Acque Nere, una delle più memorabili di tutta la serie televisiva.

Fortezza di Minčeta, Dubrovnik (Croazia) - Costruita nel Quattordicesimo secolo per proteggere la città di Dubrovnik dalle invasioni provenienti da terra, la fortezza di Minčeta vanta una torre divenuta oggi uno dei punti panoramici più belli di tutta la località croata. Ne Il Trono di Spade® le sue possenti mura compaiono nei panni di quelle della Casa degli Eterni, l’edificio in cui dimorano gli anziani stregoni di Qarth e dove Daenerys Targaryen ha alcune visioni su se stessa e sul suo futuro. Uno dei momenti più importanti della seconda stagione.

Palazzo di Diocleziano, Spalato (Croazia) - Per incontrare Daenerys Targaryen e i suoi tre magnifici draghi bisogna invece recarsi al Palazzo di Diocleziano, cuore dell’antica Spalato. Costruito tra la fine del Terzo e l’inizio del Quarto secolo, l’edificio e le sue mura abbracciano tutto il centro storico trasformando l’intero complesso da “semplice” dimora di un Imperatore romano a cittadella fortificata. Caratterizzato da alte arcate e colonne in marmo, oggi è Patrimonio UNESCO e uno dei luoghi più visitati della città croata.

Fortezza di Clissa (Croazia) - In Dalmazia, su una collina rocciosa poco distante dal mare, sorge la fortezza di Clissa, uno degli edifici più antichi di tutta la Croazia. Ne Il Trono di Spade la Fortezza di Clissa compare, sovrastata da una grande piramide che nella realtà non esiste, come Meereen, una delle grandi città schiaviste: la strada tortuosa che porta alla sua cima e la sua posizione si sono rivelate perfette per portare in vita la città raccontata all’interno delle Cronache del ghiaccio e del fuoco di Martin.

Alcázar di Sevilla (Spagna) - La splendida architettura moresca dell’Alcázar di Sevilla l’ha fatto diventare Patrimonio UNESCO nel 1987 e più recentemente l’ha fatta scegliere dalla produzione di GOT per “interpretare” Lancia del Sole, la roccaforte di Casa Martell e cuore della capitale del Principato di Dorne, uno dei regni meridionali di Westeros. I suoi giardini, le sue stanze e le sue vasche compaiono più volte nella serie HBO, regalando agli spettatori l’atmosfera mediterranea dell’Andalusia.

Castello di Trujillo, Cácares (Spagna) - Nella rurale Extremadura, una delle comunità autonome spagnole, c’è uno degli edifici più massicci di tutto il Paese: il Castello di Trujillo. Fu costruito nel Tredicesimo secolo a Cácares su ciò che rimaneva di un’antica fortificazione araba e, nonostante i secoli trascorsi e qualche modifica, ha mantenuto alcune delle caratteristiche tipiche degli edifici militari musulmani, come le torri quadrate, vere protagoniste della struttura. Anche nella serie televisiva il castello è uno dei più importanti di tutta la storia, ossia l’imponente roccaforte di Casa Lannister: Castel Granito. Un nome che sarebbe perfetto anche nella realtà.

Forte Manoel (Malta) - Come dimenticare la decapitazione di Ned Stark avvenuta sui gradini del Grande Tempio di Baelor, ad Approdo del Re? Nella realtà quelle scale appartengono a Forte Manoel, sull’isoletta omonima maltese, non distante dalla capitale La Valletta. La struttura nacque nel Settecento per volere dei Cavalieri di Malta e, dopo essere diventata proprietà del Governo Inglese, fu chiusa all’inizio del Novecento e mai più riaperta a causa dei numerosi danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale. Nonostante questo, la produzione de Il Trono di Spade è riuscita a ottenere l’autorizzazione per girare al suo interno alcune delle scene simbolo della prima stagione.

Monastero di Sant Pere de Galligants, Girona (Spagna) - Il monastero di Sant Pere de Galligants è uno dei migliori esempi di architettura romanica catalana in Spagna. Costruito a Girona nel Decimo secolo, nel corso degli anni ha subìto alcune modifiche strutturali che lo hanno reso più simile a una fortezza che a un semplice edificio religioso. Oggi è sede del Museo Archeologico della Catalogna e attraverso le tante testimonianze ospitate al suo interno prova a raccontare la storia del suo territorio. Anche ne Il Trono di Spade è un luogo di cultura e di studio, perché è stato utilizzato come location per La Cittadella, nella quale è custodito il sapere del Continente Occidentale e dove Samuel Tarly giunge per diventare Maestro. Un luogo di conoscenza nella realtà e nella fantasia.

Cittadella di Essaouira (Marocco) - Essaouira si trova nel Marocco occidentale, affacciata sull’Oceano Atlantico. Fondata dai mercanti Cartaginesi, la cittadina è caratterizzata da una città vecchia (la medina) dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, da un porto vivace e da una cinta muraria che oggi la difende dalle onde e che un tempo era una vera e propria fortificazione contro gli attacchi nemici provenienti dal mare. La sua atmosfera mediterranea si è rivelata perfetta per portare sul piccolo schermo Astapor, una delle città della Baia degli Schiavisti, e proprio sulle sue mura sono state girate alcune scene fondamentali legate alla liberazione dell’esercito degli Immacolati da parte della Regina dei Draghi.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • Redazione ANSA
  • 14 aprile 2019
  • 13:20

Condividi la notizia