Teen

Podcast, social e Youtube, così lo studio cambia e diverte con nuovi influencer

Boom delle walking classroom, apprendimento e attività fisica

Una ragazza si prepara con il podcast . foto iStock. © Ansa
  • di Agnese Ferrara
  • 04 ottobre 2021
  • 12:51

Social e web sono entrati ormai a gamba tesa nella scuola e con la didattica a distanza per la pandemia si sono guadagnati ulteriori spazi. Gli studenti e anche in parte gli insegnanti sfruttano i social per apprendere e formare in modo alternativo e creativo. I ragazzi guardano le lezioni su TikTok e YouTube, apprendono anche con 'bignami' live messi a punto da docenti ed esperti che piacciono moltissimo tanto da essere diventati guru dell’apprendimento con migliaia di visualizzazioni, soprattutto per le materie più ostiche, matematica ed inglese in testa. Molte le personalità più spigliate che spiegano loro le materie, insegnano i trucchi per non sbagliare più, leggono libri ad alta voce. Lo studio che diverte e fa fare attività fisica si trova sui social, i libri sono superati?
In crescita le piattaforme specializzate come Babbel, Duolingo o Aba English, le App e i podcast che permettono di apprendere anche camminando o facendo sport. Il mondo anglosassone fa largo uso di podcast per l’apprendimento, molto apprezzati soprattutto dagli studenti dei licei e universitari per materie come scienze, matematica, storia e lingue.
Leader è Math Mutation, un breve podcast dedicato ai liceali divertente e facile da ascoltare che esplora angoli divertenti e strani del mondo della matematica che molto probabilmente non vengono insegnati a scuola. E’ super famoso anche Math for Primates, podcast gestito da due ragazzi, Tom e Nick, che parlano di tutto ciò che riguarda la matematica e fanno ridere a crepapelle.
In Italia è leader indiscusso di lezioni e conferenze di storia in podcast Alessandro Barbero che racconta in modo avvincente e ricco di curiosità gli aspetti più o meno noti della storia, dal Medioevo all'Età Contemporanea. E’ una vera star dell’insegnamento dell’inglese su TikTok, invece, la giovane ex maestra Norma Celletti, che a suon di #imparacontiktok si è reinventata docente con un seguito eccezionale fin dal primo lockdown del 2020. Seguono i ripassi con #ripassiamoinsieme di Sandro Marenco e una lunga serie di suggerimenti, strategie e trucchetti via Youtube per imparare nozioni e regole che sono tradizionalmente più ostiche da tenere a mente, tabelline incluse. Patrick Cherif è l'idolo dei ragazzi per le spiegazioni dei Promessi Sposi.
A scuole chiuse, negli Stati Uniti si stanno valutando i risultati dei sistemi di studio alternativi ed è recente la pubblicazione di una indagine curiosa volta a capire gli effetti delle ‘walking classroom’ praticate all’aperto col supporto dei podcast in cuffia.
Uno studio, appena pubblicato sul Journal of Physical Activity and Health e svolto alla University Of North Carolina, ha valutato la piattaforma di apprendimento in movimento più rinomata, quella messa a punto da Michael Kuczala, ideatore di @kinestheticlass e già autore del bestseller‘Training in Motion: How to Use Movement to Create Engaging and Effective Learning’, pubblicato nel 2015. Kuczala è il leader a livello internazionale dell’utilità dell’attività fisica durante l’insegnamento, training e apprendimento tramite podcast da ascoltare in cuffia. L’indagine ha osservato gli effetti dei suoi podcast di lingue, scienza e storia su 9 classi di quarta e quinta elementare di quartieri ad alto livello di povertà americani e i risultati sono incoraggianti. “Lo studio dimostra livelli più elevati di apprendimento mentre si cammina rispetto all'apprendimento da seduti. Anche le misurazioni dell'umore hanno avuto eccellenti risultati che suggeriscono come muoversi invece che stare chini sui libri può essere un vantaggio per gli studenti”, concludono i ricercatori.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie