Società & Diritti

Dimenticate il cellulare, giocate con i figli, la campagna detox è per i genitori

Non è la quantità di tempo che conta quanto la qualità

Mamma e figlio impegnati a giocare foto evgenyatamanenko iStock. © Ansa

''Do not disturb playtime': Non guardate il cellulare per il tempo in cui giocate con i vostri figli. E' una campagna mondiale rivolta ai genitori lanciata da Lego Duplo.  Per 21 giorni si invita a giocare con i piccoli, incoraggiando i genitori a riflettere sulle loro abitudini nell'utilizzare i social quando.
Il gioco è fondamentale nella crescita del bambino e i benefici per i più piccoli emergono quando questi possono giocare con i loro genitori, senza altre distrazioni. Riusciamo ad immergerci completamente nella relazione con i piccoli: questo si chiama non solo giocare ma trascorrere tempo di qualità .
"Quando interagiamo con i nostri bimbi dovremmo imparare a spegnere i cellulari - consiglia Roberta Golinkoff, PhD School of Education, University del Delaware- i bambini imparano tantissimo da noi, e come genitori non vogliamo che nulla intralci l'apprendimento. Imparare a parlare non può avvenire senza stimoli: quando ci prendiamo cura dei nostri bambini e parliamo di ciò che ci interessa i bimbi apprendono parole nuove e espressioni nuove. La nostra ricerca mostra che l'uso di un telefono cellulare durante una conversazione tra genitore e figlio disturba l'apprendimento delle parole. Regalate una pausa sia a voi stessi che ai vostri bambini! Dimenticate il cellulare durante il gioco''.
Steffen Jensen, LEGO Group Senior Marketing Director, sostiene:''Sappiamo che i genitori si sentono ossessionati dal tempo come mai prima d'ora, destreggiandosi tra la carriera, il tempo per loro stessi e il tempo per essere genitori. In molti si sentono colpevoli di non trascorrere tempo sufficiente con i loro piccoli, come invece vorrebbero. Con la campagna "Do not disturb playtime" noi vorremmo rassicurare i genitori che non è la quantità di tempo passato con i bambini, ma la qualità dei piccoli momenti significativi che riescono a dedicare ai piccoli durante il gioco. La campagna intende sensibilizzarli
sull'importanza del giocare seriamente''.

  • di Anna Lisa Antonucci
  • 28 febbraio 2018
  • 09:54

Condividi la notizia