Design & Giardino

Design, l'installazione è storia d'amore

Lei ruba libro a lui, parole sono decoro oggetti esposti a casa

 © ANSA

(ANSA) - MILANO, 12 APR - Lei che ruba il libro a lui, le parole di Haruki Murakami 'Pian piano lei si sta abituando a me e io a lei' che sembrano disegnare così bene il rapporto che scivolano fuori dalle pagine e diventano il decoro del loro nuovo lavoro, fatto insieme, presentato nell'intimità della loro casa milanese: più che un'installazione è una storia d'amore 'Words', il progetto creato da Luciana Di Virgilio e Gianni Veneziano per il Fuorisalone.
    Lo spazio domestico diventa una galleria temporanea dove il privato si sedimenta sulla superficie degli oggetti - un tavolo, piatti e bicchieri - attraverso colori e parole, col proposito - spiega la coppia di designer - di creare una sorta di Rinascimento silenzioso, opposto alla marcia frenetica del contemporaneo. 'Words (a collection of colors, signs and words for the people)' come l'intimità di una famiglia allargata: piatti, bicchieri e un tavolo intrisi dell'autobiografia della coppia di architetti e designer, data virtualmente in pasto al pubblico.
   

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • Redazione ANSA
  • MILANO
  • 12 aprile 2019
  • 16:55

Condividi la notizia