Design & Giardino

Materiali extra leggeri, come ali di farfalle

Telaio light antifurto sella, arredi urbani tra pop e guerrilla

SEAT ON GREEN - Fernarndez Olombrada, Salazar Bustamante © ANSA

In un mondo che va sempre più veloce, la soluzione sta nella leggerezza: si ispira a questo concetto l'installazione A.X.A.P, ovvero as extra as possible, allestita a palazzo Litta per il FuoriSalone. Ad accogliere il visitatore, all'ingresso della mostra, centinaia di farfalle che prendono il volo. L'installazione di Matteo Ragni Studio fa da ouverture al progetto, sviluppato da Xl extralight e Scuola Politecnica di Design SPD e curato da Matteo Ragni Studio, che abbina la creatività degli studenti alle potenzialità del materiale espanso a celle chiuse delle Industrie Finproject, dando vita a sette prototipi che vanno dall'outdoor al pet care fino al mercato kids, tutti all'insegna della leggerezza.

"Di grande ispirazione - spiega Matteo Ragni - è stata la farfalla, l'animale che in assoluto rappresenta questo valore in natura. Un animale magico, rappresentazione di leggerezza e bellezza, che con il suo volo è capace di affascinare chiunque abbia la fortuna di avvicinarlo, nel silenzio contemplativo di un momento in cui il tempo sembra fermarsi per un attimo: quello, appunto, di un battito di ali di farfalla". Insieme a Antonio De Marco, Matteo Ragni ha coordinato i progetti degli studenti SPD, che sono racchiusi in una galleria museale, con boiserie e teche luminose che contengono i prototipi, accanto a campioni da toccare.

Tra i progetti, 'SKeddle', pensato per non farsi rubare la sella della bici: un telaio universale che consente di staccare la sella dopo ogni uso, in un solo gesto. La seduta è impermeabile, resistente ai graffi e personalizzabile. Varia per forma, colore e stile di utilizzo, dalla pedalata sportiva alla passeggiata più rilassata. Skeddle permette anche a più biker di condividere la bici portando con sé la propria sella. Estetica pop e approccio guerrilla per 'Pausa', arredo urbano che nasce a partire da una presenza anonima nelle nostre strade: le colonnine di protezione che separano il traffico veicolare dai pedoni. Il progetto le trasforma in posti a sedere non convenzionali, comodi e colorati, utili e facili da montare. Pensato per i piccoli nuotatori, 'Shark Board' è una tavoletta che consente di imitare il movimento degli animali acquatici grazie alle alette laterali flessibili che regalano più spinta. In mostra anche componitori impilabili che diventano sgabelli, la cuccia che si trasforma in vasca per il bagnetto, tutto ovviamente ultraleggero.

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
  • di Gioia Giudici
  • MILANO
  • 10 aprile 2019
  • 20:47

Condividi la notizia