Design & Giardino

Rustrial , tutto sul trend arredamento che unisce rustico e industrial

5 consigli, uno per ogni stanza

Carolyn Reyes per Houzz (courtesy Houzz) © Ansa

Cosa è il Rustrial di cui tanto si sente parlare? E' una nuova tendenza di design ibrida che unisce lo stile industriale (industrial) diventato persino un classico, dalle linee essenziali, funzionale, 'grezzo' e spesso spartano (elementi in ferro, magari arruginiti appositamente con legno e materiali freddi) tipico dell’immaginario legato ai loft newyorkesi ma anche a moltissimi negozi chic che spopolano da Londra a Stoccolma con lo stile più propriamente rustico, che porta con sé un grande uso raffinato del legno nelle sue varie essenze e aggiorna con meno ridondanze il country diventato con gli anni il nordico stile shabby.
Su Houzz.it, la piattaforma online di arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni, il rustrial è in grande diffusione all’interno della propria community da 40 milioni di utenti mensili. E’ così che si fondono questi due stili distinti che richiamano materiali lontani tra di loro - il legno e il cemento grezzo - ma che riescono a inserirsi perfettamente in un contesto urbano in continua trasformazione.

Leonora Sartori, Editor di Houzz.it, propone 5 consigli per inserire un tocco Rustrial in ogni stanza della propria abitazione:

1. Sala da pranzo: Per chi desidera ricreare un ambiente di ricercata eleganza anche in sala da pranzo, le pareti in mattoni si propongono come la soluzione perfetta! E' sufficiente una parete di mattoncini a vista per conferire un mood metropolitano e restituire contemporaneamente un'atmosfera calda e raffinata, basta non esagerare! Basterà una sola parete, altrimenti si perderà il lato più accogliente della sala da pranzo. Un grande tavolo da pranzo in legno grezzo è l’escamotage perfetto per equilibrare il contesto, restituendo un piacevole accento ruvido e naturale.

2. In cucina: Elemento fondamentale in cucina, il paraschizzi può essere un elemento di design con cui giocare su stili ed effetti visivi differenti: cementine bianche, che danno quel leggero tocco vintage, o il fascino di mattoni grezzi dipinti di bianco che restituiscono un’anima newyorkese? Accompagnando il tutto con mensole in legno a vista, la combinazione in cucina risulta piena di carattere e molto piacevole.

3. Living: Poltrone di pelle vintage, pareti al grezzo, un tappeto antico e piccole fonti di luce sparse sono una scelta di stile per conferire dinamicità allo spazio, creando la giusta atmosfera per ogni occasione. L’elemento di rottura tra uno stile spartano e la delicatezza dei richiami vintage creano un mix interessante e intelligente.

4. Camera da letto: la preferenza è quella di lasciare la stanza il più libera possibile, usando mobili contenitori o pedane quasi invisibili. Un letto minimal in stile futon, il pavimento in legno e i tubi lasciati volutamente a vista restituiscono allo spazio carattere e stile. Colorare il soffitto e le pareti con un’unica tonalità, come il blu scuro se si desidera osare o il bianco candido se si preferisce restare sul classico, dona quel tocco in più.

5. In bagno: E' decisamente questa la stanza ideale per osare! C’è chi predilige un total look di pareti e soffitto in cemento, un concentrato inusuale di pareti brutaliste e soffitti industriali, oppure chi non perde l’occasione per sfoggiare resine effetto cemento, abbinate a pavimento e mobili in legno. 

  • Redazione ANSA
  • 02 aprile 2019
  • 20:05

Condividi la notizia