Beauty & Fitness

Make up d'autunno, nude look vira sui colori neutri della Terra

Matte, effetto naturale e caldo. I consigli dei truccatori Armani

Matte Nature, Giorgio Armani Beauty: nella foto Barbara Palvin © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 26 ottobre 2019
  • 14:53

Il make up d'autunno predilge toni naturali, caldi, con palette colore dal beige al prugna. E arrichisce il trend nude per occhi e labbra. Spiega Linda Cantello, International Make-Up Artist Giorgio Armani: "colori nelle sfumature della terra dimostrano che naturale non significa necessariamente niente trucco. Le eleganti tonalità matte per le labbra e per gli occhi esaltano la bellezza naturale piuttosto che l’effetto maschera, per un look più autentico”. Si intitola Matte Nature la collezione di colori neutri dal rosa delicato dell’argilla al rosso bruciato, al marrone intenso del legno  e valorizza la bellezza naturale, non la trasforma. E promuove un approccio al make-up in direzione di una fedeltà a sé stesse.

Donatella Ferrari, national make up artist del brand, spiega che "è meglio evitare, per il trucco degli occhi, l'uso della polvere. Preferire toni naturali e mat che scaldano e non ingrigiscono".

Da Ferrari i consigli per il make up di base del nude look, ossia l'uniformità della pelle, prima idratata: "il fondotinta non va messo direttamente sul viso, magari nei quattro punti cardinali come d'abitudine, si rischia così un effetto coprente e più pesante. Il fondotinta invece va applicato sul dorso della mano, che è la nostra tavolozza, e poi con il polpastrello o il pennello si comincia ad applicare stendendolo verso l'esterno. Così l'effetto sarà supernaturale e omogeneo". Il perfetto make up nude esalta la luminosità dell’incarnato senza nasconderlo: una quantità minima di make up è sufficiente a valorizzare la carnagione ed esaltarne la bellezza.

Sulle labbra il lip, scelto dal beige sabbia al rosa brunito, dal rosso ruggine al prugna intenso. La formula Lip Maestro, nata nel backstage di sfilata, vanta una tecnologia retroilluminata: la base in gel trasparente fa sì che la luce interagisca con i pigmenti e venga rimbalzata all’esterno. Il risultato è opaco ma luminoso e vellutato, di lunga durata. Sugli occhi tonalità neutre. sfumature calme, rilassanti che riecheggiano i colori puri della natura, il tutto con un'elegante finitura matte. Anche qui una tecnologia particolare a base d'acqua e pigmenti puri e una texture all'avanguardia, che passa dalla consistenza liquida a quella in polvere, garantendo 16 ore di tenuta a prova di linee e sbavature. L'eye tint si può stratificare e sfumare all’infinito, per creare l'intensità di colore desiderata sulle palpebre.

  • Redazione ANSA
  • 26 ottobre 2019
  • 14:53

Condividi la notizia