Bonafede, carceri minori sono scommessa

Il Guardasigilli firma protocollo sui valori della democrazia

Redazione ANSA BARI

(ANSA) - BARI, 22 OTT - "Qui si respira la più bella ambizione di uno Stato, cioè quella di guardare alle nuove generazioni come obiettivo principale, il che vuol dire avere un Governo che guarda anche oltre se stesso, investendo le energie della politica su qualcosa che farà piano piano di questo Paese un Paese migliore, guardando a quella parte di nuove generazioni che lo Stato ha trascurato, che si trovano in un angolo, in una periferia e in quella periferia fargli conoscere i loro diritti". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, partecipando nel carcere minorile Fornelli di Bari alla firma del protocollo d'intesa con Camera dei deputati e Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, finalizzato a diffondere i valori e i principi della democrazia rappresentativa e della Costituzione, attraverso la realizzazione di un piano di incontri delle scuole negli istituti penitenziari minorili.
    "Per troppo tempo - ha detto Bonafede - siamo stati abituati a identificare la giustizia in cavilli che si consumano nelle aule di tribunale: non è questo, la si coltiva fin da piccoli con gli insegnamenti dei genitori, con l'educazione alla legalità che trovi poi nelle istituzioni, a partire dalla scuola. Non c'è magistrato antimafia che abbia combattuto e sia anche morto per la legalità e per la giustizia che non abbia fatto riferimento alla cultura della legalità come punto di partenza principale per ogni società che voglia combattere contro ogni forma di illegalità e criminalità".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA