Premiata squadra Università Europea

'Educare i giovani alla cultura del rispetto'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 3 GIU - Il terzo posto in classifica nel Campionato di calcio degli atenei della capitale e l'assegnazione del premio Fai Play: sono i traguardi sportivi raggiunti quest'anno dall'Università Europea di Roma. Un riconoscimento alla correttezza e allo stile degli studenti-giocatori dell'ateneo dei Legionari.
    Il premio è stato consegnato alla squadra in occasione della Cerimonia di chiusura dei Campionati romani universitari, tenutasi presso l'Aula Master dell'Università Europea di Roma.
    "Il Premio Fair Play rappresenta per noi una grande soddisfazione e ripaga del lavoro svolto dentro e fuori dal campo", spiega Matteo Anastasi, coordinatore delle attività sportive dell'Università Europea di Roma e allenatore della squadra di calcio, vincitrice del premio. "Crediamo molto nello sport come opportunità per portare sul terreno di gioco una cultura del rispetto". Le parole del mister ripercorrono quelle che Papa Francesco ha pronunciato tempo fa, in un suo discorso dell'ottobre 2016 ai partecipanti all'incontro promosso dal Pontifico Consiglio della Cultura su Sport e Fede. In quella circostanza il Santo Padre ha ricordato: "Nello sport, come nella vita, è importante lottare per il risultato, ma giocare bene, con lealtà è ancora più importante!".
    "L'attività sportiva - conclude Anastasi - può davvero educare i giovani a costruire una cultura del rispetto e della condivisione".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA