Coronavirus:preside,studenti mi mancate

In lettera, usciremo cambiati e apprezzeremo le cose semplici

Redazione ANSA BRINDISI

(ANSA) - BRINDISI, 15 MAR - "Cari ragazzi, mancate! Mancate tantissimo! Mancate ai vostri insegnanti, collaboratori scolastici, ma soprattutto a me!". E' un passaggio della lettera che Maria Rosaria Manca, dirigente della scuola media Ascanio Grandi di Lecce, ha scritto ai suoi studenti. Una lettera che racconta i giorni "vuoti" in una scuola deserta a causa dell'emergenza Coronavirus che ha interrotto l'attività didattica nel Paese. "Tutto è silenzio - scrive la preside - le aule pulite come non mai, odorano di cloro ma sono terribilmente fredde nonostante l'impianto di riscaldamento". La dirigente scolastica sottolinea che "è tutto surreale!". Le sue parole sono un commosso saluto ai ragazzi. "Mancano i vostri ritardi, le vostre relazioni complicate" ma "non è la fine". "Sono certa - aggiunge - che da questo momento ne usciremo profondamente cambiati, poiché apprezzeremo la bellezza della vita e delle cose semplici".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA