Dopo 55 anni statuetta egizia rubata torna a musei Modena

Grazie al recupero dei carabinieri Tutela Patrimonio Culturale

Redazione ANSA MODENA

(ANSA) - MODENA, 15 MAR - Torna a Modena dopo 55 anni una statuetta egizia 'ushabti' del VI secolo a.C., che era stata trafugata dai musei civici il 28 dicembre del 1964. Il recupero del reperto, come ha spiegato questa mattina il maggiore Giuseppe De Gori, è arrivato grazie all'attività del comando dei carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, che hanno riconosciuto la statuetta oggetto di un'asta in Toscana, il che ha portato ad una denuncia per ricettazione a carico di una persona. In mattinata in municipio, alla presenza del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, del procuratore capo Lucia Musti, del comandante del reparto operativo, tenente colonnello Stefano Nencioni, la statuetta, il cui valore all'asta poteva raggiungere i diecimila euro, è stata restituita alla città di Modena, pronta per essere aggiunta alla mostra 'Storie d'Egitto' che è in corso proprio ai musei. "Questi beni culturali sottratti - ha spiegato De Gori - sono i nostri latitanti. Anche in questo caso - aggiunge il maggiore - siamo riusciti a portare a termine il recupero grazie alla nostra banca dati". Il procuratore Musti ha sottolineato che l'attività della magistratura "è volta anche a restituire all'Italia questi tesori sottratti, i beni culturali nel nostro Paese sono sempre più obiettivo della criminalità organizzata, anche per questo il lavoro del Nucleo Tutela è fondamentale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA