Prescrizione: De Raho, bene il blocco ma

Capo Dna, 'serve impegno su problemi processo penale'

Redazione ANSA BRUXELLES

(ANSA) - BRUXELLES, 13 NOV - "Pensare che con la prima sentenza di condanna il termine di prescrizione si interrompa definitivamente potrebbe essere una soluzione", ma "è evidente che non è la soluzione che risolve tutti i problemi. Problemi nel processo ce ne sono, come per le notificazioni, che ancora richiedono un impegno da parte di tutto l'apparato giudiziario".
    Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho all'ANSA a margine di un convegno sulla lotta alla mafia organizzato dall'Ambasciata italiana in Belgio insieme all'università fiamminga VUB di Bruxelles. Nonostante nella maggioranza di governo ci siano "orientamenti contrapposti", bloccare la prescrizione "potrebbe essere una delle soluzioni idonee" ad evitare "richieste tendenti ad allungare i tempi" del processo e finalizzate appunto "alla prescrizione del reato", ha spiegato de Raho, sottolineando che "il più delle vote i riti alternativi non vengono scelti perché la prescrizione si presenta come un obiettivo spesso conseguibile". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: